Thursday, 3 May 2012

Superficialità

La superficialità somiglia molto a un rivestimento di gomma, elastico, versatile, perfettamente impermeabile.


E' davvero simile ad un profilattico che salvaguardia, proprio come un condom, da fecondità e infezione, senza deludere del tutto il desiderio del contatto, senza disilludere quell'ingenua innocenza che, ingannando, suggerisce che l'intimità non sia interdetta da quel velo semi trasparente.

[PS: la suddetta frase non vuole certo suggerire di non utilizzare i condom! Fare sesso senza protezione al di fuori di una relazione stabile e certa è follia!]

Quel desiderio non è mio, io ne sono solo osservatore esterno e bastardo.

Non cerco un contatto, non più, chè sarebbe un urto, ambisco al limite ad una contiguità per così dire statica, e se questa aspirazione, quella di aprire gli occhi e trovarti già li, è sciocca, me ne rendo conto, io non posso farci nulla.


Mi sono tornate in mente le poche cene con Giulia e i ragazzi.

Si fraintendeva così poco attorno a quel tavolo.

4 comments:

  1. Il preservativo per donne è un'ottima invenzione perché non rovina l'atmosfera anzi, pare che amplifichi i sensi della donna stessa

    ReplyDelete
    Replies
    1. Qui si entra in un mondo di mistero totale :D

      Delete
  2. La superficialità assomiglia, è vero, a un ottundimento. Talvolta desiderato, spesso opportuno. Non sempre, però.

    Ma non vorrei che tu la confondessi con la "leggerezza", che assomiglia forse più a un'ebbrezza, a una leggera ubriacatura. Laddove si può dire "in vino veritas" senza cadere in equivoci.
    Le cene con Giulia mi sembrano più leggerezza che superficialità

    ReplyDelete
  3. Silvia, quelle cene mi sono tornate in mente proprio in contrapposizione alla superficialita' :-)

    Hai completamente ragione, ed e' colpa mia se il messaggio non era chiaro in merito.

    A prestissimo!

    ReplyDelete