Friday, 4 May 2012

Kindergarten

Il Corriere della Sera dedica numerosi servizi fotografici a quel rincoglionito di Lapo Elkann.

Curioso, non trovi?

C'e' forse il desiderio di saziare lo scabroso interesse nell'orrido del prossimo, quello che da sempre porta masse di zotici alle sagre paesane dove si esibiscono donne baffute, nani, deformita' di vario genere, e che, traslato nell'era digitale, si traduce in click all'impietosa ricerca di un sorriso di compassione in chi si ritrova davanti questo spaventapasseri, o di derisione per i deficienti che si fanno immortalare in sua compagnia.

Non escludo ci sia dell'altro dietro a "Lapo in visita a Milano per una colazione di lavoro, Lapo in braghe di tela, Lapo con un nuovo taglio di capelli, Lapo che sfoggia un diverso tatuaggio, Jovanotti intervista Lapo" ...

Ecco, mi vien da pensare che sia tutto parte di un'operazione di Kindergarten, non del tutto dissimile da quella, in scala minore, orchestrata a beneficio del plurilaureato Trota.

Per non dimenticare: Lapo e' il nome che dei conoscenti diedero al loro Bovaro del Bernese per via di quella strisciolina di pelo bianco che finisce all'altezza del naso.

2 comments:

  1. Lapo è in nome che un mio conoscente (veneto) ha dato al cane. Lapo, el can.

    ReplyDelete
  2. Precise and concise di dice dalle mie parti :D

    ReplyDelete