Monday, 7 May 2012

Al lume di quattro candele

 Nella stanza gelata, al lume di quattro candele, penso a te.

Tremano le tenui fiammelle agli spifferi, e carezza  una luce incerta ma calda la superficie lucida di cartoline mai scritte.


Riflettevo proprio oggi: non una di quelle immagini sa catturare l'essenza di questa città misteriosa, paradossale, contraddittoria: non quelle che indugiano sull'immenso nido d'aquila, non quelle dove trionfano i colori vivaci di parchi impreziositi da meravigliose composizioni floreali, non quelle dove è la verticale di un mausoleo arcigno a incombere, non quelle dove si manifesta un perfetto rigore geometrico in viali ove la ripetizione di un ordine architettonico non è disciplina, ma è armonia.

Vorrei tu ne vedessi i paesaggi, i marmi, i giardini al bagliore di quelle timide lingue di fuoco.

...

Sei tu quel lume, Alice.

E muti, indigenti, sono quelli che non conoscono la tua luce crepuscolare, fragile ma rivelatrice.

E muto, indigente, ero io.

Vorrei tu sentissi ora, mentre penso a te.

5 comments:

  1. La prima frase, unita all'immagine, mi hanno fatto pensare ad una poesia di Jacques Prévert.
    Si chiama "Paris at night". Molto bella come
    tutto ciò che lui scrive. Ciao :-)

    ReplyDelete
  2. La mia ignoranza in letteratura e' sterminata colpevole vergognosa. Solo in parte la addebito alla violenza delle lettere capace di scuotermi e ferirmi tremendamente. Ma se tanto pesante e' il mio difetto altrettanto e' la riconoscenza per chi condivide con me i tesori della conoscenza.

    Una lunga perifrasi di una semplice parola: grazie

    ReplyDelete
  3. Un lume e' energia, calore, luce e la possibilta' di creare un'atmosfera che riscalda l'animo.
    Ma per come sono non posso fare a meno di andare anche al di la' del ragionamento, e vedere l'energia che viene emessa, e si consuma lentamente, molecole bruciate per un attimo che solo pochi riescono veramente a cogliere. E poi una fine nel buio.

    Metto un sorriso, non si sa mai. :)

    ReplyDelete
  4. Come potrei contaddirti?

    La verità è somma di componenti, e non la prima, non l'ultima sfugge ad una donna come te.

    "Ognuno sta solo sul cuor della terra
    trafitto da un raggio di sole:
    ed è subito sera."

    Ti abbraccio.

    Gio

    ReplyDelete