Wednesday, 11 April 2012

Sintesi

Non ho idee ne' progetti, e sono quello che mi capita.


Sperimento gli effetti dell'alcool, ma non su di me, e lo faccio limitandomi a passare qualche ora in compagnia di boccali di birra che le mie labbra non bagnano, in locali nei quali i baristi si meravigliano a servire succhi di frutta o bibite gassate.

Non so se sia un cedere in riservatezza e premura, o invece una forma di intuizione di cui si ha padronanza solo da brilli, fatto sta' che questa certa ragazza mi sorprende, e capita piu' spesso quando le pupille sono un po' dilatate, ed un'esuberanza allegra s'impossessa di lei.

'Gio, tu vuoi soffrire, vero?'.

2 comments: