Friday, 9 March 2012

Il divertimento

Non ci si sofferma abbastanza a riflettere circa l'etimologia delle parole che ci passano per la mente, non lo credi anche tu?

Quante cose si scoprono invece semplicemente andando alla radice di parole usate senza attenzione, con consuetudine e fretta tanto sfacciate da farne oggetti inanimati anzichè una creature viventi.

Divertimento ...

Divertimento non significa godimento, per quanto oggi si tenda a darvi soprattutto questo significato, ma piuttosto 'volgere altrove', e se ci pensate il fatto che 'volgere altrove' sia diventato 'godere' lascia sottindendere che l'attuale sia pena, dolore, noia.

Tutto vero, tutto verissimo.

Leggevo oggi un articolo sul Corriere della Sera a proposito del tema puttane e disabili.

L'opzione puttane, o una puttana specifica frequentata con assiduità, devo ammettere è sensatissima ma troppo squallida perchè la possa considerare una soluzione soddisfacente.

Oggi non intendo infierire su questa eventualità, so che sarebbe una soluzione, ma accettarla equivarebbe a morire, ma piuttosto sottolinearne i meriti.

La virtù di questa pratica è ragionevole non tanto per l'attimo dell'orgasmo, ma proprio per quello che precede la volgare scopata senza sentimento, ovvero la consapevolezza che quella sera specifica non starai spaccandoti la testa pensando a quanto la tua vita faccia schifo, a quanto solo tu sia come un cane rognoso, e che neppure ti tornerà prepotentemente davanti la realtà angosciante che nessuna donna ti abbia mai cercato con occhi innamorati, ed egualmente ha valore per quello che segue, ovvero l'inganno supremo di un attimo di normalità.

Io sto impazzendo, te lo giuro.

2 comments:

  1. Non problem...io non ho "pulsioni" per fortuna!
    Maaa PER FORTUNAA??? :-(
    Bacione! :-)

    ReplyDelete
  2. Neppure io ne ho, credimi.
    Ciao :)

    ReplyDelete