Tuesday, 7 February 2012

Un giorno il male prese un altro nome



La donna piu' bella del mondo ha una piccola orchestra incastrata giu' nella faringe, ed e' pazza, pazza, pazza!

Il suo volto e' cento maschere, ed e' ora nobildonna, ora zingarella, e cede un attimo all'esibizionismo di un mezzo passo di danza, e torna infine nella tenebra dalla quale e' sgattaiolata via per confonderti, forse per inquietarti.

Deve necessariamente intimorire, che' con lei vivrai emozioni, le piu' intense, e senza paracadute ti lascerai andare alle definizioni stesse dei sentimenti.

Ma la donna piu' bella e' anch'ella fatta di carne, ossa, nervi.

Che strano ...

Tu, demone che dentro scavi da sempre, e di me ti sei nutrito, non ne hai paura.

...

Ed ecco che un giorno il male prese un altro nome.

4 comments:

  1. Sono curiosa circa gli altri undici quattordicesimi :-))
    Bacio

    ReplyDelete
    Replies
    1. Arriveranno, te lo prometto :-)

      Delete
  2. io tutto bene! Ti seguo sempre!!!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Un abbraccio.
      Grazie di cuore.

      Delete