Saturday, 18 February 2012

Scoprire

Scoprire un giorno che le cose hanno un senso ...

La musica che sei andato a scovare scartabellando cataloghi di etichette semisconosciute, dilapidando magre finanze e trascurando te stesso per inseguirne il significato, ovvero tonnellate di note che hai riversato nelle orecchie per trattenerne solo un residuo minimo, ciò che hai amato, e poi le letture rabbiose e quelle liete, e la bellezza incontrata per caso, e che pensavi di dover tenere sempre e solo per te ...

E ancora le sottili analisi, e i ricordi teneri, le lacrime scese tanto lente da scavarti il viso, e le risate più gioiose e leggere ...

E' lei che da un senso ad ogni cosa, se le rivivete assieme, se ne è catturata, se non ha fretta o noia al tuo insistere su una sfumatura, al tuo lasciarti muovere dentro da una folle invenzione.

Lei esiste.

Non sarà mai un 'tu', e non arriverà neppure ad avvicinarsi al 'tu', per mille ragioni, tutte sensatissime e anche per la natura stessa del sentimento, ma esiste, esiste, esiste.

No comments:

Post a Comment