Sunday, 5 February 2012

Non voleva morire, l'amore

Non voleva morire, l'amore.

L'impronta della punta che lo trafisse, la trovi nella ferita profonda della mano di chi affondò il pugnale.

Non dico a tradimento, forse anzi per legittima difesa.

Non c'è una morale nei cocci dell'amore.

Nè quei frammenti si ricompongono in odio, rancore, fastidio.

Restano li, freddi, immobili e muti, ma equivalenti in massa al sentimento che un giorno significarono.

Non c'è morale.

C'è solo sangue.

No comments:

Post a Comment