Thursday, 12 January 2012

Un punto fisso

'Dammi un punto fisso, e sfidero' il mondo'.

Tu sei quel punto fisso, Donna.

Ti penso, e non ho paura.

Mi hai liberato dalle ossessioni, e le digressioni sulla fica, perfino se non e' sempre la tua, il borbottare dell'attivita' onirica, anche quando nel sogno non sei tu, e egualmente i monocromi ricordi dell'infanzia, e le costruzioni logiche piu' sofisticate, ... tutto ormai soggiace a quel punto fisso.

Tutto e' seguente, secondario, dettaglio.

Ti sento, Donna, e non ho paura a sfidarlo, il mondo, a farlo girare attorno a me, per scrutarlo da punti di vista differenti.

Che mal di testa, oggi pomeriggio, e la schiena in pezzi.

Sono talmente confuso, affamato e stanco, che indugio senza fine sulla tastiera, incapace di trovare le poche parole necessarie a dirtelo ...

2 comments:

  1. ... ti invidio ! Sempre in ottimo senso !!

    ReplyDelete
    Replies
    1. A me sembra che il mondo possa funzionare cosi :-)

      Delete