Sunday, 15 January 2012

Non mandarla via

Non mandarla via, quell'espressione di malizia che ha fatto capolino sul tuo viso.

E' come un raggio di luce che si piega, annoiato dalla traettoria rettilinea, come una cometa che cerca la propria coda, o una scia luminosa che dopo mille giri si trova, e infine gode dell'essere sè stessa.

E' cornice della tua anima, sono lettere da mettere assieme con giudizio più che parole da cogliere al volo, frasi esplicite e semplici.

E' uno dei tanti strati di te da scoprire, è un bottoncino da far passare attraverso un'asola stretta per far respirare il tuo seno, una cintura da sciogliere e far cadere per terra davanti ad un letto che attende ...

O forse è solo uno dei tanti argomenti che invento dal nulla per parlare di te, per parlare con te.

2 comments:

  1. ... è perfetto con l'Allegro vivace di Shubert !!! ... stai diventando un rifugio !!!

    ReplyDelete
  2. Mi piace l'idea del rifugio!

    ReplyDelete