Sunday, 11 December 2011

Viaggiare

Alla partenza, mille sapori diversi.

Dalla piccola stazione di §§ mi accompagnavano, da studente universitario alla scoperta della metropoli, le michette avvolte in tovagliolini di carta preparate in casa dalla mamma, due fette di pane bianco spalmate di formaggio denso e cremoso, imbottite di qualche fetta di prosciutto cotto e una fogliolina di basilico, e per dolce una barra di cioccolato al latte, mentre a Milano, la sera per tornare o la mattina presto per partire verso una destinazione più remota, i sapori erano quelli dei cornetti caldi, ripieni di deliziose marmellate alla frutta, e dei sontuosi panini al salame comprati di corsa ad uno spaccio o una bancarella.

Le tappe intermedie, scendendo verso il mezzogiorno, avevano il gusto dei prosciutti crudi e dolci di Parma o l'aroma intenso dell'arabica appena macinata, e salendo invece verso il nord Europa, il sapore forte di senape e di carne alla brace degli hot dog ed hamburger tedeschi, esibiti con abbondanza, tentazioni offerte a passanti indaffarati e distratti.

Qui si trovano invece solo tramezzini insapori e soprattutto inodori, come soffocati in confezioni di plastica. Sigillati e sterili, li ritrovi nel reparto frigo dei mercatini, ed hanno una data di scadenza, e un elenco di ingredienti e additivi cui davvero non riesci a credere.

...

Parto col treno che un giorno ti ha portato da me.

...

Abbandonando il centro della città, dove le case si coagulano assieme a formare un corpo unico piuttosto che unità separate e indipendenti, si scopre infine la campagna dei cottage bassi e un po' spartani, e dei villini eleganti e fuori mano.

Poche miglia, e finalmente è solo il verde chiaro dei pascoli, quello più scuro dei boschi, e all'orizzonte l'ardesia gelida del mare del Nord.

4 comments:

  1. ma i loro panini, malgrado il profumo del mare del Nord, non hanno il dolce sapore di quelli che tua mamma ti confezionava....

    Ti abbraccio
    Joh

    ReplyDelete
  2. Questa foto mi ricorda molto. La vita che regali che ti fa amico mio :)

    ReplyDelete
  3. Joh, non sai che voglia ho di tornare a casa e ritrovare perfino i sapori di casa mia :-)

    Ineguagliabili.

    ReplyDelete