Tuesday, 11 October 2011

Non ne ho dimenticato nessuno

Non ne ho dimenticato nessuno, dei gesti dell'amore.

Non nel sogno ad occhi aperti che è seguito alla notte pudica e paurosa.

Allora i polpastrelli hanno massaggiato dopo mille baci il tuo seno, che poi è scivolato dolcemente, all'aprirsi della mano, libero, lungo l'intera estensione delle dita.

E' meno sensibile al tatto la pelle che a lato accompagna le falangi fino all'attacco alla mano, ma dona una sensazione di ruvido che sempre sussurra mille brividi.

...

Ho cercato tutto di te, con le dita, gli occhi, le labbra screpolate dall'attesa ...

...

E infine, sotto, amandoti in un silenzio timido e tenerissimo, i tuoi capezzoli, mossi all'ondeggiare delle spinte irruenti del sesso, ho seguito e sfiorato con il palmo della mano, ora premendo un poco, e poi rilasciando, e disegnando con loro mille giri.

...

Dove sei, tu che voglio chiamare amore mio?

4 comments:

  1. Eccolo che torna tra noi :)

    ReplyDelete
  2. Sei davvero dolce...
    ^_^ Emozionante

    ReplyDelete
  3. Ecco, invece di tenerla tra voi, mandatela da me <3

    ReplyDelete