Sunday, 14 August 2011

Qualcosa di diverso

Ho imparato ad aver pazienza.

Dopo le mie prime esperienze, ho capito che può costare dannatamente caro un errore di valutazione, e che la fedeltà non si può comprare, e che neppure la brutalità, o il terrore, neutralizzano completamente l'eventualità di una vile defezione.

In gioventù, quando il desiderio del denaro m'esasperava, e si traduceva in progetti lineari e a breve termine, allettavo i miglior complici, i tecnici più preparati, promettendo loro una parte significativa dei guadagni, e con la violenza convincevo i meno validi, ma pur necessari per numero, a seguirmi.

Ma c'è chi ha cercato di uccidermi, chè la sua parte di bottino non era mai sufficiente, e delle perfette nullità, credendosi al riparo dalle rappresaglie della mia giusta vendetta, mi hanno tradito, mettendo in pericolo non solo la mia libertà, ma la mia stessa esistenza.

Ho imparato ad avere pazienza, e adesso m'occupo di qualcosa di diverso.

4 comments:

  1. Interessante!
    Considerato i... precedenti sono curiosa!:-D
    PS scrivi D I V I N A M E N T E! Ma questo lo sai già :-D
    Buon ferragosto Gio

    ReplyDelete
  2. Buon 15 agosto pellegrino :)

    ReplyDelete
  3. Oh sì...un errore di valutazione può costare dannatamente caro...sì sì

    ReplyDelete
  4. Grazie miei cari, e buon Ferragosto :D
    Spero tanto che dalle parti di Baol piovva, tiri vento e sia freddo ;-)

    Gio

    ReplyDelete