Monday, 8 August 2011

Gelosia e ricordi

Quando sono un po' giù di morale, ad esempio alla diciannovesima ora di una giornata in cui il mal di schiena ha scandito lo scorrere del tempo, mi piace riparare nelle mie lettere.

Certo, quelle di oggi si chiamano e-mail, e dunque non è di carte ingiallite, gonfie d'inchiostro e macchiate dal tempo, custodite in bauli, o infilate, nascoste tra le pagine vecchi libri perchè nessuno ce la possa rubare, che parlo.

Guardo infatti font sempre identici a sè stessi, e non posso certo tenere tra le dita la carta, e così il tatto è escluso dall'esperienza della lettura, ed è una semplice parola chiave a rendere le nostre confessioni inaccessibili ad occhi indiscreti.

...

Mi è capitato di leggere una lettera che ho scritto qualche mese fa a una ragazza che amo.

Ho capito una cosa ...

Degli altri non sono geloso.

Sono talmente diversi da me che non c'è quasi mai competizione con loro: a seconda delle circostanze, o io supero gli altri, o gli altri mi surclassano.
In qualche modo poi, alla lunga, per noia e disinteresse più che per invidia inappagabile, pur restando intatto il dolore della scelta di una fanciulla che preferisce un altro a me, ho smesso di voler rincorrere la forma fisica di uno, o il talento di qualche genere di un altro.

Di fatto mi sono così ritrovato in un universo solo popolato di donne, degradando gli uomini, quasi tutti, a rango di 'colleghi', 'medici', 'tecnici', 'macellai'.

...

Leggevo quella lettera, oggi pomeriggio, e la tua risposta che seguì.

E sono stato geloso di quel tale, Gio, che un giorno riuscì a toccare quelle corde del tuo cuore che oggi io vorrei sentir vibrare.

Poi è intervenuto il ricordo, e allora ho riflettuto sul tempo, il suo fluire, il nascondersi delle emozioni del passato nei labirinti della memoria ...

Li tu esisti amica mia.

Ci sei entrata un giorno, vi è entrato il tuo significato, la tua idea.

Non ti dimenticherò mai.

2 comments:

  1. é fortunata! è fortunata :)

    ReplyDelete
  2. Stasera, se riesco, ti parlerò della sua bellezza, Ragazza d'altri tempi ;-)

    ReplyDelete