Thursday, 7 July 2011

Giochi per bambini: lo stupore

Se volete intrattenere ed educare una masnada di bambini che vi fanno impazzire, io andrei di dimostrazione del teorema di Pitagora tramite origami:



e comunque in generale qualcosa sulle figure geometriche.

Ovviamente il precedente video l'ho messo solo per introdurvi a questa deliziosa fanciulla che da tempo immemore allieta i miei pomeriggi con il suoi lavori, che vi consiglio di guardare con scrupolo.

Torniamo ai bimbi, e non sottovalutiamo la loro intelligenza per carità!
Un giorno una mia maestra delle elementari, ai tempi ero uno studente all'università, mi disse che un suo alunno di 6 o 7 anni la fulminò dimostrandole che la somma degli angoli interni di un quadrilatero era 360 gradi. Il tutto basandosi sul fatto che un triangolo ha somma 180 gradi, un angolo giro 360 e tracciando, per il quadrilatero, triangoli convergenti in un suo punto interno, e sommando 180 per 4 e sottraendo il 360 gradi dell'angolo centrale in comune (ci sono ovviamente metodi più facili, come disegnare direttamente 2 triangoli con un lato comune invece che 4 con un vertice comune).

Se hai sotto mano un collare a strozzo, tipo questo
con i due anelli di eguale grandezza, secondo me sarebbe molto bello presentarlo loro sciolto (cioè non chiuso, di fatto un segmento con all'estremità i due anelli più grossi) e chiedergli di formarlo. So che l'argomento è un po' inappropriato, ma il meccanismo è assai interessante, e magari puoi pensare a un'alternativa più mite che non un collare, ma con lo stesso concetto di base (cioè non tentare di far entrare un anello nell'altro, ma far passare la catena). Poi mi viene in mente un'altra cosa: prendi una scarpa, e una stringa, con uno solo dei due estremi in condizioni 'buone', cioè non sfilacciato. E chiedi ai bambini di infilare la stringa come se dovessero poi calzarle. E vedi se ottimizzano la manovra (cioè usano solo l'estremo compattato per centrare tutte l'asole) o fanno fatica usando anche l'altro.

Diversi adulti che conosco falliscono la prova dello strozzo.
Pochissimi hanno successo in quella della scarpa.
In compenso tutti hanno dimestichezza con una mezza dozzina di dimostrazioni del teorema di Pitagora.

5 comments:

  1. Guarda io al massimo mi ci impicco... E gli origami me li fumo... :D
    Sono un essere incapace e ottuso! E non ammetto obiezioni di cortesia ;)

    ReplyDelete
  2. Ma che cortesia mia carissima :-)

    Tu hai occhi per scrutare verità non dimostrabili, e non è questo certo un vantaggio, anche se è un pregio inestimabile.

    E guarda che aspetto "Nel mezzo del cammin di nostra vita" :-)

    Gio

    ReplyDelete
  3. Mi sembra un post a tema e lo sento particolarmente mio, in quanto annientata da un pò da una ventina di mostriciattoli indemoniati. Io il collare a strozzo saprei come usarlo con loro... o al massimo vorrei chiamare un esorcista -.-

    ReplyDelete
  4. Ma chissà perchè 'sto post...

    :D

    ReplyDelete
  5. Chiama il mago Baol ... e lascia che quei piccoli demoni si sfoghino su di lui ...

    ihhihihi :D

    ReplyDelete