Saturday, 2 July 2011

Fammi un regalo

Fammi un dono, e ti chiamerò amore mio.

Leggi per me!

Il libro che più ami, i tuoi appunti scarabocchiati, prima di correggerli, e l'infinità dei tuoi pensieri sottili, e quelli zoppicanti.

Parlami, amore mio!

Chiamami al telefono quando non me l'aspetto, e se pensi che ne abbia abbastanza, rovescia tutte le sillabe per terra, e ricomincia daccapo a comporre versi che saranno solo nostri, e giochi di parole un po' audaci che strabocchino del rosso delle lenzuola, e sfumino nel delicato rosa delle ore in cui siamo abbracciati.

Che il mattino ci trovi così, amore.

4 comments:

  1. Bello ritornare a fare un giro su Blogger e trovare delle parole cosi dolci... :)

    ReplyDelete
  2. Bentornata mia carissima :-)
    Ho appena letto l'ultimo Texone: interessante, un Tex davvero originale!
    Magari ne scriverò.
    Un abbraccio a te!!!

    Gio

    ReplyDelete
  3. :)
    Quello di Gomez? E' sceneggiato da Mafredi, molto bravo. Lo prendo appena scendo in Italia!
    Un mio amico ha finito di disegnare il primo Tex a colori (dovrebbe essere il primo di una nuova collana), ma ti confesso di non sapere se sia gia' uscito o meno! :) Sono comunque molto curiosa di vedere come uscira'! :P
    Ricambio volentieri l'abbraccio!

    ReplyDelete
  4. Esatto, quello di Gomez.

    E' più di una ventata d'aria fresca: sacrificata nelle 240 pagine standard dei 'Texoni', vibra una storia inusuale, con ingredienti se non inediti almeno impreziositi dal fatto che non si assaporano nei 'soliti' Tex.

    A prestissimo, e buon tutto!

    Gio

    ReplyDelete