Saturday, 25 June 2011

Perchè?

Perchè mai una persona decide di abbandonare il proprio paese, e con esso abitudini, affetti, paesaggi, sicurezze per iniziare una nuova vita densa di difficoltà e incertezze?

Ho trovato molte risposte a questa domanda negli anni trascorsi qui, circondato da colori di una tavolozza grande quanto il mondo.

Questo motore che genera spesso caos, nel mio caso ha un nome che non riesco a identificare con esattezza e che tuttavia, sicuramente, non ho trovato replicato in nessun altro.

Eppure so che è tra gli esuli che devo cercare.

E che sia un luogo della mente o un punto su una carta geografica, dove sei precipitata o fuggita, piccola è la differenza.

Li dove sei, non tacere.

No comments:

Post a Comment