Thursday, 2 June 2011

Interesting

Il mio precedente messaggio ha un titolo provocatorio e bugiardo: mentre l'intestazione suggerisce di votare NO al referendum sul nucleare, il testo spiega perchè, secondo me, sarebbe un'autentica follia una tale decisione, e finisce per suggerire di votare SI.

Ammetto d'averlo fatto per varii motivi, e soprattutto perchè, volendo sostenere il SI, prima del voto ha poco senso ripetere 'VOTA SI' a chi già è convinto, e quindi andrà alla ricerca di 'VOTARE SI AL REFERENDUM' su google o simili, ma è più sensato attirare chi ha un'intenzione diversa, come chi cerca notizie circa 'VOTARE NO AL REFERENDUM'.

Va bene, sono un figlio di puttana e mi merito la solitudine immensa in cui abito e le mazzate che presto prenderò nel mio prossimo viaggio in Italia, durante il quale, se tutto andrà come deve, incontrerò alcune delle persone che ho conosciuto, e già frequentato in alcuni casi, qui.

Del 'viaggio', di quella necessità di cercare l'altro nonostante le centomila delusioni, parlerò un'altra volta, nel contesto più ampio del malessere che mi ha portato a scrivere questo diario e a confessare a degli sconosciuti dettagli e capitoli interi della mia esistenza che ho celato per anni ai miei più cari amici.

Adesso voglio concentrarmi su un commento di insulto che il precedente messaggio ha ricevuto.

"FOTTITI,,, non ti leggo" dice uno sconosciuto, uno che probabilmente voterà come me, ovvero SI, e che è rimasto stizzito dal titolo.

Lo ammetto: forse dovrei smetterla di considerare le persone dei bambinetti, e allora alle volte viziarli oltre il necessario, ché mi sembra doveroso essere paziente, e sbagliato pretendere troppo da chi non è avvezzo alle durezze della vita, altre volte trattarli come cricetini, e allora dare loro nuovi giochi nei quali rotolare all'infinito e osservarli, sardonicamente ...

Oppure potrei continuare così, e dall'alto della colonna dell'anacoreta distribuire amore e odio a seconda delle mie lune.

Tu, d'altra parte, non sei mica li, nell'intrico della macchia, tra saldi e schiamazzi, vero?

8 comments:

  1. un pò contorto come ragionamento ma ci può stare...

    ReplyDelete
  2. Cricetini...

    c'è un ic in più, secondo me

    :D

    ReplyDelete
  3. Hobina, perfino i miei pensieri hanno la scoliosi ;-)

    ReplyDelete
  4. Concordo collega ;-)

    ReplyDelete
  5. bella idea e giusta osservazione!

    ReplyDelete
  6. In effetti il rapporto è circa 10 a 1 tra chi raggiunge quel post cercando 'perchè votare NO al referendum' e chi cerca 'perchè votare SI al referendum' :-)

    ReplyDelete
  7. Esilarante e un po' pazzo. E poi scrivi bene. Ti seguirò molto volentieri. E' un bel blog. Passa da me quando ti va.

    ReplyDelete
  8. Troppi complimenti tutti in una volta ;-)
    A presto dunque!

    ReplyDelete