Thursday, 23 June 2011

Compagna fedele di un'empia sventura

'Compagna fedele di un'empia sventura'

Più penso a queste parole, più mi rendo conto che sono prive di senso.

Ogni tanto ho delle allucinazioni verbali.

Dallo sfondo indistinto della mia mente, dove pensieri, articolati in forma come di vegetale, radici, tronco, ramificazioni trovano un parallelo in ipotesi, e successive deduzioni più o meno distanti tra loro, e a volte un pensiero somiglia a un arbusto, altre volte a un albero, e vuoti, canali vuoti lungo i quali un flusso ha scavato per poi svanire, risucchiato forse da quelle assetate radici, cercano equilibrio, emergono parole di incognita origine e di nullo significato.

Vi ringraziamo per aver partecipato alla nostra allucinazione.

Bra & Ket

2 comments:

  1. un caro carissimo saluto :D

    ReplyDelete
  2. Angela, sei capitata nel mio momento di follia :D
    Un caro saluto anche a te!!!

    Gio

    ReplyDelete