Monday, 2 May 2011

Ti ricordi?

Ti ricordi quelle frasi da adolescenti, che noi già in quegli anni incerti, di continuo affanno e esperimenti innumerevoli, detestavamo?

'Ce l'hanno tutti i miei amici'.
'Fanno così a scuola, devo adeguarmi anch'io'.
'Sono l'unico senza cellulare/Superga/Invicta/Najo-Leari uffa'.

Lo sapevamo allora, e ancora più oggi ne siamo consapevoli: non ha senso omologarsi.
Quella volta che l'abbiamo fatto, seguendo la direzione indicata dalla nostra frustrazione, cosa ne abbiamo ricavato?

Un senso di nausea, un sentirsi fuori posto, una nostalgia della rinuncia, il terrore di aver smarrito la nostra unicità.

Allora amica mia, tieni il tuo lugubre tesoro, il dono più prezioso che ti è capitato in sorte, che è quella tua maledetta personalità che proprio ti rende spigolosa, lunatica, nervosa, frenetica, inconcludente e soprattutto meravigliosa al riparo dai tentacoli e della debolezza.

E quando ti senti sola, pensa ...

Beh, pensa al tuo amico Gio, se ne va a zonzo nel medesimo oceano in tempesta su una zattera malsicura, perchè è bella l'avventura!

Non è una grande consolazione, ma sai ... è così che io vado avanti.

Pensando che un giorno, non saremo nè tu nè io a deciderlo, le onde ci avvicineranno.

Un secondo allora e ci sorrideremo, e come due vecchi amici che si ritrovano per caso all'ombra della grande muraglia cinese, sentiremo un gran calore avvolgerci il cuore.

E tutto perfino sembrerà avere un senso.

6 comments:

  1. ... Sai, Mi sono sempre sentita peggio quando ho provato a sentirmi meglio!
    Voglio dire... che ti capisco!
    Mi auguro che vi incontriate e che godiate della vostra reciproca gongolante unicità! ;)

    ReplyDelete
  2. Non dirlo a me Magnetico, oggi qui fa FREDDO :D

    ReplyDelete
  3. Amica mia, ti offendi se ti dico che hai un lugubre tesoro? ;-)

    ReplyDelete
  4. Oh, per niente! Mi chiedo solo se anch'io sia "includente" come la tua amica ;)
    In verità è una vita che me lo chiedo...
    Ciao Gio! :D

    ReplyDelete
  5. Siete due gocce d'acqua mia cara.
    E me lo chiedo anch'io!

    Ciao, :-)

    Gio

    ReplyDelete