Tuesday, 31 May 2011

Ma sei pazzo?

Certo che lo sono, e ho un sacco di giustificazioni.

Nello stesso istante sono eccezionale e miserrimo, e quindi, oscillando tra questi due estremi, la mia vita è uno strazio continuo, un incessante alternarsi di euforia e depressione.

Chi conosco che riuscirebbe a portare avanti con la mia stessa dignità la mia esistenza?

Nessuno, anche perchè mentre io ho avuto 20 anni per potermi corrompere la mente ed accettare quest'esistenza indecente, uno, svegliandosi domani nel mio corpo, potrebbe riscrivere la Metamorfosi di Kafka in prima persona singolare.

Il senso dell'immagine è ovvio: ho perso la testa.

6 comments:

  1. Oh, Gio, com'è difficile certi giorni!
    Un abbraccio forte amico!

    ReplyDelete
  2. Mio caro, si può perdere la testa per molto meno e il guaio che qualcuno non la ritrova più.
    Tu, invece sei sempre presente a te stesso perchè hai una forza incredibile.
    Ti abbraccio!

    ReplyDelete
  3. Grazie Dautre, devo dirti che aiuta :-)

    ReplyDelete
  4. Sei davvero gentilissima Marisa, grazie di cuore!

    ReplyDelete
  5. L'autoironia, che è anche la mia forza, mi ha salvata dal suicidio.

    Un bacio.

    ReplyDelete
  6. Qualcosa di simile capita anche a me :-)

    ReplyDelete