Monday, 23 May 2011

Lo devi sapere

Il giorno sarà uno dei primi di giugno.
La località, la mia città.
L'occasione, la difesa del mio PhD, e il party di circostanza che ne seguirà, ma poi anche quattro passi assieme lungo il fiume, una visita a qualche museo, un'escursione nella foresta.

Sei una ragazza bellissima, brillante, profonda, meditabonda, ma capace d'essere spiritosa e leggera, e soprattutto mi sei amica, e dire 'amica' non mi sembra abbastanza!

Non mi aspetto che tu venga, ovviamente.

Anzi, un po' mi rammarico di scriverlo, come al solito rischio di mettere in imbarazzo le ragazze cui voglio bene, vero?

Ma tu lo devi sapere.
Devi sapere che io ti ho pensato anche oggi, e anche per questo motivo.
E anche se la mia stanchezza è tale per cui non riesco che ad assemblare un po' a casaccio le parole, quello che le sostiene non è un caso, o un fraintendimento.

Della nostra amicizia io sono davvero certo, e questa semplice idea dilaga nella mia mente!

4 comments:

  1. Eh, l'imbarazzo è un buon segno... Diglielo alla tua amica ;)

    ReplyDelete
  2. Oh, ma lei sa tutto ;-)

    ReplyDelete
  3. Sicuramente alla tua amica onnisciente piacerebbe visitare la citta' in cui vivi! :P

    Ciao!

    ReplyDelete
  4. Allora dico alla mia amica onnisciente che si può considerare invitata anche in un giorno qualsiasi dei prossimi mesi, qui e ovunque, a patto che non si aspetti la città più bella del mondo, che è la sua ;-)

    Ciao ;-)

    Gio

    ReplyDelete