Wednesday, 27 April 2011

Oggi è successa una cosa strana

Oggi è successa una cosa strana.

Una donna bellissima, e forse davvero questo aggettivo qui l'ho usato con troppa prodigalità, perchè le altre adesso mi sembrano quasi tutte qualsiasi, mi ha parlato d'amore, di sessualità, di timidezza e lontananza.

E di passione.

Mi ha detto cose alle quali nessuno m'avrebbe potuto preparare, pazientemente, se non lei.

La nostra idea del mondo è come l'area di un poligono, i cui vertici sono punti di conoscenza specifica che abbiamo acquisito in vita.

Cosi, quando conosciamo qualcuno di abituale, che è già dentro quella superfice, non apprendiamo nulla di nuovo. Ma se incontriamo chi esula dal comune, ampliamo la nostra percezione della vita.

E tu, oh, tu decisamente non sei comune, e conoscerti spalanca un mondo nuovo, una dimensione ortogonale a quelle note.

Ed è un mondo che devo finalmente rassegnarmi a sognare da sveglio.

5 comments:

  1. Per me tutte le persone sono fuori dal poligono per qualcosa, hanno qualcosa di speciale :)

    ReplyDelete
  2. Interessante punto di vista, quello del poligono.
    Anche se, a volte, capita di essere sorpresi anche dall'interno dell'area conosciuta.

    ReplyDelete
  3. Un incontro davvero speciale. Il punto di vista del poligono e' molto interessante, non avevo visto le cose sotto questo profilo.

    ReplyDelete
  4. Grazie cari.
    Davvero Vic, un incontro speciale!
    Ciao :-)

    ReplyDelete