Sunday, 24 April 2011

Lettera ad una ragazza respinta

Cara Jeanne,

Ho letto con sorpresa, e poi una tristezza crescente nel cuore, la tua lettera.

Cerco una risposta frugando nella confusione che in me ha suscitato, e tra le parole che scelgo molte saranno forse fuori luogo.
Ma non ti lascio sola in questo momento, rimandando a quando avrò soppesato ogni sillaba, a quando sarò lucido e distaccato la stesura di questa lettera.

Subito voglio farti sentire la mia vicinanza, il mio affetto per te.

La mia comunione.

Come sai, amica mia, ho sofferto molto nella mia vita.
E ho imparato per esperienza diretta quanto il dolore fisico ti possa piegare, e come tuttavia solo un amore non condiviso riesca a farci sentire completamente inutili.

Il motivo?
E' ovvio.
Nulla è perfetto e meraviglioso quanto l'amore, e quando ci scopriamo incapaci di accenderlo nel cuore di chi amiamo ... siamo un nulla.

E puoi essere ricco, accumulare successi e onori, e puoi essere sano o malato ... e non fa alcuna differenza.

Amica mia, a quale sfortunata genia apparteniamo io e te.

L'amore è la nostra priorità.

E se non siamo nei suoi pensieri siamo vuoti, e nulla riusciamo a fare che affrontare questa triste evidenza.

Solo questo ti voglio dire ...

Non cerco neppure di consolarti, chè solo uno potrebbe.

Ma solo questo ti voglio dire ...

Questo dolore lancinante, e le tue mani sul pavimento bagnate di lacrime calde, e il letto sfatto fino a sera, e quella non cura che pervade ogni attimo, sono misura della capacità del tuo cuore infinito.

Ed io l'amo.

Io ti amo.

Gio

9 comments:

  1. mi sono accorta solo ora che nel tuo profilo hai messo musica preferita " Berio" ti prego dimmi che scherzi... ascoltare Mahler e poi Berio.... mi fa un po' paura.... ma devo ammettere che sono molto razzista in fatto di musica....

    ReplyDelete
  2. Gio, tu hai il dono di commuovermi. Un abbraccio, Vic

    ReplyDelete
  3. Calendula, non so quando nè in preda a quale demone ho messo Berio ... forse un giorno che temevo per la segretezza della mia privacy e volevo sviare eventuali investigatori sulle mie tracce? :D
    Che è curioso, ma non 'amo' di certo :-)

    Mahler invece si che l'adoro ... ma come lo sai?
    E la sua seconda sinfonia, 'Ressurezione' oggi è proprio indicata, no?

    Ciao :-)

    ReplyDelete
  4. Un abbraccio a te Vic, e grazie di cuore.

    Gio

    ReplyDelete
  5. Solo una nota, perché per il resto questa è una lettera così bella che non va toccata.

    Semplicemente, non siamo noi ad accendere l'amore nell'altro: esso nasce se e quando vuole, indipendentemente dal resto.

    È questa la più grande fregatura dell'essere umano: avremo anche il libero arbitrio, ma è palesemente e pesantemente limitato.

    Giancarlo

    ReplyDelete
  6. so di Mahler perchè l'hai consigliato in vari commenti a varie persone è ho una memoria di ferro....

    ReplyDelete
  7. Buon 25 aprile collega

    ReplyDelete
  8. Con ritardo, auguri Gio! Che bella lettera... :)

    ReplyDelete
  9. Speriamo la cara Jeanne apprezzi ;-)

    ReplyDelete