Sunday, 27 March 2011

Qualcuno riesce davvero a meravigliarsi?

Basta prenderci in giro, dai.

Almeno, basta prendersi gioco della nostra intelligenza.

Questo, davvero, non lo sopporto.

Capita di leggere di un allarmismo diffuso per l'allungarsi dei tentacoli della piovra, ora è soprattutto la 'ndrangheta a fare paura, sul ricco nord, quello dei commenda, dei cavalieri con la fabbrichetta dal tetto d'amianto e gli operai intossicati che, comunque, ce l'hanno duro.

Tutta bella gente che, si legge nelle note diffuse dagli organi investigativi, sono o nelle mani della malavita o comunque circondati da suoi uomini.

La liquidità della malavita, si sa, in tempi di crisi fa gola, e pero' finisce per strozzare, e non necessariamente solo in senso metaforico, chi è in necessità.

Benissimo, questo si sa da sempre, e mi fanno ridere i leghisti che fanno la voce grossa contro i clandestini, i rom, i meridionali, salvo poi non fare poi un gran chè quando l'infliltrazione muove capitali ingenti, e si manifesta in dubbie occupa zioni di posizioni strategiche nelle aziende pubbliche e cosi via.

Ma ragazzi, la cosa piu' ridicola è che in questo clima di incertezza e crisi, si è fatto un condono osceno.

Un insulto agli onesti, in crisi perchè in regola con tutti i regolamenti e le prescrizioni, un regalo ai furbi, che rientrando capitali hanno magari profittato dei problemi dei corretti, e un'autentica manna per la malavita.

Pensaci, borghesuccio lumbard che ci hai 200 mila euro a Chiasso e tra un puttan tour e l'altro riesci a farli rientrare.
Pensaci, prima di rallegrarti del condono.
Pensaci, prima di pensare 'che li hai fottuti ancora una volta'.

I giochi non si fanno alla tua scala.

I giochi muovono centinaia di milioni di euro, quelli sporchi derivanti dal racket, dall'estorsioni, dai traffici illeciti.

E quei denari, una volta rientrati lindi e puliti, sosterranno una concorrenza sleale, insostenibile per gli onesti.

Qualcuno riesce davvero a meravigliarsi che chiudano negozi di 'Brambilla', 'Sacchi', 'Ghislanzoni', e vi subentrino quelli di personaggi che nulla hanno a che fare con quel territorio che come una 'sim-sala-bim' quei cari leghisti mettono in ogni fottuto loro discorso?
(le 'istante del territorio' ... un ever green della Trota e di tutto lo zoo padano).

(spero non si legga una nota anti-meridionalista in questo mio messaggio perchè non c'è proprio questa intenzione: alla fine il gran prestigiatore, il puffetto, è un brianzolo doc ...).

No comments:

Post a Comment