Sunday, 27 March 2011

Pochi anni fa, continuavo a scrivere cosi

La prima amica mi rispose che non conosceva nessun negozio in particolare, e mi consiglio' di chiedere ad una collega.
Cosi le scrissi.

Alla comune conoscente madamoiselle Isabella Ferruzzi di Monferrato, mi rivolsi per chiedere lumi circa un dilemma che presto mi perseguiterà - le richieste dell'essere animato che da diversi anni chiamo 'mia sorella'.
Costei avrà modo di varcare il confine, attraversare le alpi e infin giungere nell'accogliente nostra città il prossimo sabato.
Messaggeri alati mi hanno già recapitato delle sue lettere: senza metafora alcuna ma invero con asciutta prosa, la sua parola d'ordine sembra essere 'shopping'.
Chiesi appunto alla gentile amica di cui sopra, lumi e consiglio - mi consigliö dunque di rivolgermi a voi.
Risiede nella vostra memoria il ricordo di una boutique adeguata ove trovare si possano borse, o suppellettili similari?

I miei omaggi

Gio

2 comments:

  1. E' una raffinatissima lettera! :)

    ReplyDelete
  2. Quando sono allegro so essere incredibilmente stupido :D

    ReplyDelete