Saturday, 5 March 2011

Non so qual uom, qual demone o qual Dio ...

"Non so qual uom, qual demone, qual Dio: Rivolga tutto quanto a torto mio"

Così dice il Conte di Almaviva nelle Nozze di Figaro, lasciando supporre una gerarchia, uomo, demone, Dio, a proposito dei procuratori della malasorte.

Visto che siamo in vena di ricordi allegri, eccone uno meraviglioso.

Facevo una corte spietata a questa ragazza che oggi mi è indifferente quanto il prezzo dei carciofi al mercato di Belluno.
(sono capace di essere tremendamente freddo quando mi rendo conto di essere preso, più o meno consapevolmente, in giro).
Mi aveva già dato il solito due di picche, e tuttavia io continuavo ad essere galante.

Un bel giorno, durante un party, mi sfidò, l'indomani, a presentarmi a casa sua.

Un altro nei miei panni si sarebbe forse emozionato, o avrebbe avuto un attacco di timidezza.

Io per nulla.

Sapevo che era troppo bello per essere vero, e che sicuramente qualcuno, con tutti gli uomini, i demoni e gli dei che si sono a questo mondo, avrebbe mandato tutto a ... ops ... puttane.

Accettai la sfida, e me ne tornai a casa per farmi bello.

Il mattino seguente, stavo per uscire per andare da lei, mi arrivò un sms.

'Scusa Gio, ma eventi imprevisti mi obbligano a posticipare il nostro incontro. Divertiti in moto se puoi'.

Lo sapevo, no?

E infatti non mi meravigliai neppure troppo: approfittai di quel sabato mattina per fare allora un salto in ufficio, a lavorare un po'.

Lei era li.

E con lei c'era il suo ragazzo che, a sorpresa, era venuto a trovarla dalla Finlandia, o da qualche altro remoto angolo di mondo.

Non c'è più stato un secondo invito, e ancora oggi io mi chiedo cosa diavolo volesse dirmi quel sabato mattina di duemila anni fa.

Forse ho già scritto di quest'episodio: ci ritorno ogni volta che tocco il fondo, e ogni volta mi sembra che mai, come quella sera, a quel party, io sono stato vicino a una donna.

Suggerimenti di ogni tipo (evirati, comprati un gatto, prenditi una bambola gonfiabile) sono molto benvenuti.

No comments:

Post a Comment