Monday, 7 March 2011

La mia città

L'idea di una Germania bacchettona e irrigidita in una severa morale riformista è decisamente fuorviante: è nelle strade di ## che si scopre, per contatto oserei dire, che serietà, giusto rispetto delle leggi, convivenza, incontro di mille razze e culture, libertà di costume, eccellenza ... sono colori si diversi ma che stanno sulla stessa tavolozza di un abile pittore.

Da italiano massacrato dal declino culturale e politico di un paese che ha inventato il Rinascimento e ora si sta inabissando in un tetro medioevo, apprezzo ancora di più un ambiente così vivace eppur concreto.

Le voci ... o meglio gli schiamazzi di quanti prefigurano disastri sociali, empietà, se ci si scosta un po' dalla morale cattolica e dalla famiglia tradizionale, la apodittiche sentenze di pseudo intellettuali al soldo di ideologie sconfitte dalla storia o ridicoli potenti, perfino il fanatismo sul calcio e i suoi derivati ... tutto sparisce una volta che superi il confine.

E ti rendi conto che nessuno di quei furori è necessario.

No comments:

Post a Comment