Sunday, 13 March 2011

E' una trappola!

Dell'incubo di stanotte, è stata Patty Pravo ad addormentarmi, ho solo un vago ricordo, e forse il sogno stesso è stato confuso, somma di immagini più che concatenazione di eventi sensati.

Siamo in tre: io, mio fratello e il più caro amico della mia infanzia.

Anche se ci troviamo, è notte, in un ambiente che pullula di persone, di fatto siamo soli.

Ogni volta che ci avviciniamo a qualcuno, due belle ragazze, un gruppo di giovani, infatti quelli iniziano a fare discorsi assurdi: le ragazze si lamentano che Fassino ti obblighi a usare il suo sistema operativo per accedere al suo programma elettorale, i giovani invece parlano di cose talmente personali che ci disturbano.

D'un tratto, a lato di un campetto da basket, scoppia una rissa.

Il mio amico, preoccupato per me, sa bene che se ne rimanessi coinvolto non avrei speranze di sopravvivenza, mi grida di scappare, e assieme iniziamo a correre nel buio: ma siamo soli, e allora crediamo che forse mio fratello prima di noi abbia già cercato una salvezza lontano da quell'ambiente che si sta trasformando in un'arena sanguinosa.

Ci stiamo avvicinando a un bosco ... ed è il grido di mio fratello, una sua invocazione d'aiuto a gelarmi il sangue nelle vene.

'Aiuto! Qualcuno mi aiuti!'

Entrambi, disperati, ci precipitiamo verso il folto del bosco.

Non uno dei pallidi raggi della luna filtra la densa coltre di rami, e tuttavia nell'oscurità totale riusciamo a districarci, e siamo infine vicini al luogo di provenienza di quella voce angosciata.

Mancano solo pochi passi, ed ecco che non è più 'Aiuto' ma 'Attenti, è una trappola, scappate' che la voce di mio fratello grida al cielo.

Ma io, anche volendo, ormai non posso più fermarmi, perchè non sono più un essere umano, ma una creatura mostruosa, che desidera solo fare macello di ignoti aggressori, e sono ormai incapace di fermarmi.

Mi sveglio spaventato.

6 comments:

  1. Terrorizzato più che spaventato credo!

    ...Grazie per il tuo commento. Quasi quasi arrossisco ;-))

    ReplyDelete
  2. Sai che io sono sogno più...o meglio forse non ricordo:è grave? :-)
    Bacione"

    ReplyDelete
  3. E' assolutamente meritato Eva, sei notevole.

    Passeggiando per la mia città, in una vetrina, ho visto esposti dei turaccioli che hanno rinnovato in me curiosità per le tue immagini.
    Bellissime davvero :-)

    ReplyDelete
  4. Khiara, certi sogni è meglio perderli che trovarli ;-)
    Ciao!

    ReplyDelete
  5. Beh, ascolti Patty Pravo, non ti lamentare degli incubi poi!!!

    :P

    ReplyDelete
  6. E il bello è che a me non piace :D

    ReplyDelete