Monday, 21 February 2011

Troppo stanco

Sono troppo stanco per comporre pensieri, figurarsi per metterli in forma di parola.

In questi giorni di lavoro intensissimo, mi sollazzo allora osservando quello che capita in Italia.

Due episodi sono significativi del degrado madornale che affligge il nostro paese: gli inquietanti casi del ministro Frattini e di Barbareschi.

Entrambi questi personaggi sembrano essere stati catapultati nel nostro universo da dimensioni parallele, o da un passato remoto.

O, semplicemente, da un manicomio.

Il ministro degli esteri, forse per soccorrere un presidente del consiglio che l'affare bunga bunga ha messo alla berlina presso le cancellerie di mezzo mondo, gli ruba la scena con la sua interpretazione da solista stonato, voce fuori dal coro davvero imbarazzante, circa la situazione libica.

Barbareschi, viceversa, stabilisce un nuovo record mondiale di velocità in termini di ribaltoni, e il buon Buttiglione, per anni detentore del primato, deve cedere il passo al nuovo astro della politica italica.

Barbareschi, un uomo capace di mettere in dubbio Galileo e la sua teoria eliocentrica e di sostituire il proprio ego al sole, Frattini, un uomo che sicuramente non ha specchi in casa, e non perchè vampiro, non sono che due dei numerosissimi esemplari di Squallidus Homunculus, una sottospecie di Homo Erectus che, ovviamente, ha nel nostro super viagrizzato primo ministro il più fulgido rappresentante.

Spero di tornare presto a scrivere qualcosa di sensato.

In una pagina che non metto online sto raccogliendo brevi pensieri, idee confuse, abozzi di racconti ... che spero un giorno di condividere con te.

No comments:

Post a Comment