Friday, 18 February 2011

Quando ...

Quando non è la vivacità della discussione politica a crescere, ma è la rabbia ...
Quando non sono piccoli scandali a mettere in dubbio la carriera di brillanti uomini politici, ma alla luce del sole la casta si trincera nel suo fortino ...

Quando il divario tra i diritti dei pochi e le pene dei molti si fa abissale ...

Ecco ...

Allora è il momento di tornare col pensiero alla lezione del Macbeth:

MALCOLM: Questo è parlare virilmente! Via, rechiamoci dal re, le nostre forze sono pronte; non ci resta altro che prender congedo. Macbeth è maturo per essere squassato, e i poteri del cielo mettono in opera i loro strumenti. Fatevi coraggio quanto è possibile; è lunga quella notte che non trova mai il giorno!

Non c'è tiranno che sia invulnerabile.

4 comments:

  1. Mi hai dato una tale sferzata d'energia che... un bacio (grande) e un abbraccio (fortissimo)!!!

    ReplyDelete
  2. Ne sono immensamente lieto.
    Settimana talmente distruttiva che me ne vado già a letto ... ma più sereno, grazie alle tue parole.

    Ciao :-)

    Gio

    ReplyDelete
  3. Bellissima la citazione del Macbeth ed proprio vero: la notte piu' lunnga e' quella di chi non vede mai il giorno. Anche a me hai dato speranza. speriamo che la luce arrivi presto! :)

    ReplyDelete
  4. Se prometti che torni per lottare al mio fianco, collega, si può fare

    ReplyDelete