Friday, 14 January 2011

Cosa significa?

Da qualche giorno non le sto guardando.
Se capita d'incrociarle in corridoio, le saluto, questo si, ma quasi distratto, quasi non fossero cariche, sature di bellezza dalla testa ai piedi.

E lo sono davvero, e quasi tutte.
Lo sono quelle minute e timide, che non lo sospettano neppure, lo sono quelle che ne sono certe, e che non possono proprio fare a meno di esserne consapevoli, e ne sentono a volte il peso, l'imbarazzo d'esserlo con tutti.
Perfino con me.

Poi oggi ho parlato con un collega.

Un suo amico ci vuole provare con una di loro, una delle dee del mio Pantheon.
Se la vuole scopare.

E la cosa mi ha urtato.

Non per gelosia, ma più per blasfemia.

Come può un essere qualsiasi anche solo credere di poterla avere?
Senza scriverle lettere d'amore, senza sussurrarle colmo d'emozione poesie all'orecchio, senza sincerità e sentimento, ma così, prendendola, solo desiderandola come si brama un oggetto?

E questo mio lievissimo fastidio, o meglio, questo vago disagio, che è durato un istante, cosa significa?

8 comments:

  1. Penso che sia la tua nobilta' d'animo, il tuo dare valore alle persone, il tuo ascoltarle e dare loro importanza. Dare importanza al loro passato, al loro presente e al loro futuro. Si apprende tanto di piu' attraverso il desiderio, che secondo me e' la forma piu' sublime di vitalita' e poesia.

    ReplyDelete
  2. O forse invece sono uno sciocco che non ha capito come va il mondo?
    O forse semplicemente vivo nel mondo sbagliato?

    Un abbraccio Vic!

    Gio

    ReplyDelete
  3. Fantastico. Ho pensato spesso anch'io a quanto sia meschino e piatto ottenere il corpo di una donna senza il minimo gesto volto a conquistare anche ciò che esiste oltre ciò che di lei noi solo possiamo vedere. Si può anche ottenere il corpo subito, ma ciò per me significherebbe iniziare tutta una serie di gesti e comportamenti affini a desiderio, ma quello vero. Non bisogna mai far mancare attenzioni a ciò che noi desideriamo. Ma poi, sarò anch'io un illuso. Mi son già dovuto ricredere su tante cose, osservando il comportamento di molti miei simili.

    ReplyDelete
  4. significa che hai rispetto per il prossimo, per le donne, per la persona stessa, e il tuo fastidio è giustamente la reazione più normale che si possa avere.

    ReplyDelete
  5. Vedi Leandro, io penso che sia una questione di situazioni.
    Se trovi una ragazza in un locale notturno, per dire, e lei è li per un po' di ginnastica, non c'è nulla di male a voler andare subito al sodo.
    Ma strappare via da un ambito una persona che non conosci e ridurla a un organo sessuale ... mi mette a disagio terribilmente.
    E se una delle figliole che più o meno mi piacciono fossere frequentatrici di locali notturni, non avrei nessun 'fastidio' o alunchè di simile.
    E' la forzatura che mi inquieta, non la scelta di due persone.
    Ciao!

    ReplyDelete
  6. Grazie Lau :-)
    Ma resto convinto d'essere io fuori fase con il resto del mondo ;)

    ReplyDelete
  7. l'essenza delle persone non viene scalfita da desideri o pensieri altrui...

    le dee del tuo universo restano tali , perchè tu le fai rimanere tali...

    chissà cosa ha smosso in te quel modo scarno e diretto di parlare ;)

    chissà gio?!

    ReplyDelete
  8. Che male mi fanno le parole, la volgarità degli altri.
    No, non sono fatto per questo mondo amica mia :-)

    ReplyDelete