Wednesday, 30 June 2010

Camminare in città



Le ho cercate, da adolescente, le radici dell'unità.
Non ne ho trovata alcuna.

Tuesday, 15 June 2010

Il risveglio



Ecco dunque il seguito di Tradimento.
Confesso di cominciare ad affezionarmi a Chilali.

Monday, 14 June 2010

L'abisso e il ricordo


Questa parte va letta dopo 'Fratello', ma la vicenda narrata accade prima della scena del Tradimento. Scusate la confusione. La prossima volta torniamo a seguire le vicende di Chilali.

Sunday, 13 June 2010

Fratello!

Il racconto di oggi andrebbe letto dopo la prima e la seconda parte della vicenda, e prima dell'ultima pubblicata. Oggi non sto benissimo, sicchè ho scritto solo una parte di quello che avevo in mente.

Saturday, 12 June 2010

Tradimento!


Leggi qui la prima e la seconda parte.
Appollaiata sul ramo sporgente di un grande albero se ne stava Chilali, guardando l'incredulo Kusoi dall'alto al basso.

Wednesday, 9 June 2010

Chilali


A detta di tutti, Chilali, Uccello della Neve, era la ragazza piu' bella del villaggio: desiderata dagli uomini, sognata dai giovani, e, ovviamente, invidiata dalle altre donne.

Tuesday, 8 June 2010

Racconti attorno al fuoco


Il vecchio sciamano chiamo' a sè i bambini. Li dispose a semicerchio attorno alla fiamma incerta del fuoco che a fatica bruciava legna fradicia, cortecce muschiose, rametti ancora umidi e verdi. Le sue vecchie mani, piene di piaghe e doloranti, erano riuscite a stento, con un vecchio pugnale, a strapparne agli alberi della foresta già sommersa dalla neve.

Monday, 7 June 2010

Un colpo facile - parte terza


Un brivido ... e subito la mano che scivola nella tasca, stringe la rivoltella.

Sunday, 6 June 2010

Un colpo facile - seconda parte


Mercoledi, all'autogrill prima dello svincolo per il traforo.
Silvio sta fumando, nervosamente, vicino al deposito dei pneumatici quando Franco, abbigliamento sportivo e rilassato, si avvicina.
Un cenno di saluto.

Saturday, 5 June 2010

Un colpo facile - Parte Prima


Un improbabilissimo passante si sarebbe soffermato a guardare quella macchina, ferma, a motore spento ma coi finestrini aperti, l'abitacolo un po' rischiarato dalle cicche accese fumate dai due uomini. Li, sul ciglio della strada che, lasciandosi alle spalle il villaggio, sale ripida in collina, non se ne vedono molte.

Friday, 4 June 2010

Racconti della buonanotte


...............
Giornalista: E perchè lo fai?
Specialista: Mah, ho iniziato per noia, e per quella generica forma d'odio che si prova, scioccamente, ora lo so, per gli altri, per quelli che crediamo 'sereni', colpevoli anzi della nostra miseria. Ma ora mi sento un artista: adesso è per bisogno di creare qualcosa di perfetto che lo faccio.

Thursday, 3 June 2010