Friday, 3 December 2010

Sognare d'amore

Ieri notte è stata una collezione di pezzi per Oboe d'amore ad accompagnarmi dietro il sipario, in quell'oscurità dove riposano gli attrezzi di scena, e le maschere, e i costumi prendono la polvere in attesa della nuova esibizione.

E allora di cosa potevo sognare, se non d'amore?

Tre sogni, e tutti legati da un affetto dolcissimo.

Nel primo c'è Alice.

Non ci siamo mai parlati, e le poche lettere che ci siamo scambiati dopotutto dicono ben poco dell'uno e dell'altro ... eppure io sono sicuro che tu, Alice, non sia una persona qualsiasi.

Hai un fascino che è secondo solo alla tua bellezza: questo ti aprirà alcune porte, e avvicinerà a te le intenzioni di possesso di molti iniqui.
Non dubito nella tua virtu', quella che non disconosce la passione l'ho vista dipinta nei tuoi occhi, ma sicuramente nella tua vita sarai delusa, ingannata, e vorrai chiuderti forse in te stessa.

Come in questo sogno.

Tu sei oltre un muro: ti sei voluta nascondere, impaurita per qualcosa.
Io posso solo parlarti: è interdetto ogni contatto, anche solo visivo.

Voglio farti coraggio: e allora ti ricordo quante paure, quelle della 'prima volta', adesso ti appaiano sciocchezze.
Ti invito a non lasciarti intimorire troppo da quello che temi, perchè un domani, magari, ci riderai sopra.
Taccio delle paure che ci prendono dal di dentro: di quelle che nascono da chi conosciamo benissimo, e che sono le piu' terribili.
Voglio solo farti coraggio, e dimostrarti quell'affetto strano che si puo' provare per una persona quasi sconosciuta, e di cui pero' si percepisce l'idea, l'esistenza.

Nel secondo sogno sono nel giardino di casa mia.
Uno dei miei cani sta morendo: arrivo che mio padre lo sta carezzando, aspettando il suo ultimo respiro.
Mi avvicino ... e come si rende conto della mia presenza, riprende vita.
Torna lentamente il vigore nel suo corpo magro e scarno, torna ad agitarsi la coda, e io sono felice.

E' cosi semplice l'amore!

L'ultimo sogno è il piu' bello.

Ho mandato un sms stupido, di quelli che si spediscono solo per dire 'ti voglio bene, ti penso' a un'amica lontana. Dopo averlo inviato mi sento davvero un imbranato: potevo scegliere parole centomila volte migliori, e non ho trovato di meglio che parlarle della festa di laurea della mia amica di ieri sera!

Nel sogno sto dormendo ... e mi sveglia un suo messaggio.

Due parole.

E penso che deve essersi detta tra sè e sè 'ma che scemo che sei Gio'.
Le rispondo con un messaggio ancora piu' insensato.
E mi rendo conto di una cosa: la mia mente, questo strumento solitamente efficiente al quale mi affido sempre, a volte è maldestro, e inciampa, e si perde in un biccher d'acqua.

A volte ... è sempre con te.

9 comments:

  1. Sogni tanto Gio, tantissimo... e la trovo una cosa stupenda. Hai un'anima "aperta" ai sentimenti ed una testa "spalancata" per ricordarli :)

    ReplyDelete
  2. Oppure uno spacciatore molto fornito

    ReplyDelete
  3. Ecco la differenza tra Venere e Marte :D

    ReplyDelete
  4. Infatti ci sono le malattie veneree, mica quelle marteree...tzè

    ReplyDelete
  5. -.- Ma fa più male una MARTEllata in fronte! :-P

    ReplyDelete
  6. Ma è pur vero che in guerra e amore tutto è lecito :D

    ReplyDelete
  7. Concordo con la proba Maraptica.
    Baol ... era ORRENDA

    ReplyDelete
  8. ciao giò, ho da poco scritto un post che parla di sogni...già solo sogni.
    dolce notte!

    ReplyDelete