Monday, 20 December 2010

Frammenti di sogni

Li ricordo appena i sogni di questa notte.

Sono immagini confuse, non sostenute da nessun intreccio che vada oltre quello di un istante.

Nel primo sogno giaccio a terra, esausto.
Mi immobilizza il corpo di un leone, con il quale sto combattendo.
Già nei primi attimi del sogno, la belva è ferita quasi mortalmente: so di averle conficcato un pugnale nel cavo orale, e so che presto spirerà.
Tuttavia con il suo peso mi schiaccia, ed è in bilico perfino la mia di sopravvivenza.
Con un altro coltello, impugnato nella mano che ho ancora libera, continuo a ferirlo: sui forti fianchi ormai immobilizzati dall'allungarsi della morte sul suo destino, sulla bellissima criniera ora insanguinata.
Mentre lotto, provo un affetto gonfio di dolore per quella bestia che pure ha tentato di uccidermi, e che ora io cerco di finire.
Negli ultimi frammenti, il leone sembra riprendere forza: e si solleva allora, e mi si fa incontro, deciso, convinto di potermi sconfiggere.
Ma io non sono spaventato, e anzi, finalmente libero dal suo peso, lo riesco ad uccidere.

Nel secondo sogno sono alla Camera dei Deputati: io stesso sono un 'onorevole', e dopo aver discusso di una proposta di legge, mi ritrovo a camminare con un collega di partito.
Chiacchieriamo: non ci conosciamo per la verità, e a una sua domanda rispondo di far parte del 'disastrato Partito Democratico', e inizio quindi una severa filippica contro la sinistra italiana.
Lui, percepisco che è omosessuale, convintamente mi da ragione, e conferma punto per punto le mie tesi.

Arrivo quindi ad un albergo: nella mia camera una donna dai capelli rossi, bellissima, mi aspetta.
Cerca di sedurmi, e devo dire che non avrebbe neppure senso resistere a una ragazza talmente affascinante.

Stiamo per metterci a letto assieme, ma ogni volta qualcosa ce lo impedisce: una volta è il telefono, un'altra il cameriere alla porta, un'altra volta ancora le lenzuola da cambiare ...

Ecco, tutto qui.

4 comments:

  1. Sono così scollegati tra loro? La camera dei deputati è un covo di leoni... e la donna è rossa, come la criniera... ;)

    ReplyDelete
  2. Hai ragione anche tu :-)

    ReplyDelete
  3. i sogni per me sono sempre un mistero, o almeno i miei e trovo che abbiano un fascino incredibile proprio per questo

    ReplyDelete
  4. Hai ragione: e sapere che siamo noi dietro questo mistero, significa che noi abbiamo un certo fascino, no?

    Ciao :-)

    ReplyDelete