Sunday, 26 December 2010

Alice

Prendete una trama oggettivamente mediocre, tutti i possibili e immaginabili luoghi comuni sui russi, sugli zingari, gli ebrei e i francesi, ma anche sulla mafia e sui musicisti, aggiungeteci un po' Tchaikovsky, dei doppiatori improbabilissimi e avrete 'Il Concerto'.

E Alice.

4 comments:

  1. Che spettacolo quel violino!!! Nostalgiaaaa! ;)

    ReplyDelete
  2. Un film che ti consiglio proprio per la musica (la trama è davvero ultra sempliciotta :D).

    ReplyDelete
  3. l'esaltazione di molti per questo film non l'ho proprio capita, a me non è piaciuto per niente.
    certo che anche il doppiaggio italiano non è stato d'aiuto... :)

    ReplyDelete
  4. La musica lo salva secondo me :-)

    ReplyDelete