Tuesday, 30 November 2010

Quanto basta

Oggi ho un po' di dolore, nulla di che per carità, ma quanto ne basta per ricordarmi che devo fare in fretta.
I tendini tra polso e gomito, poggiando sullo spigolo del tavolo, le ossa del torace, a volte quando respiro, le cartilagini del ginocchio, se cammino o faccio le scale: sono come tante sveglie che stanno squillando all'unisono.

Un paio di miei colleghi hanno ottenuto dei contratti presso le piu' prestigiose università del mondo, negli States, è sono felice come se fosse capitato a me.
E per gli altri non sarà poi diverso: posso ben dire di aver avuto a che fare con persone d'intelligenza non comune, e tenaci alcune, sottili altre, tutte, o quasi, con qualcosa di interessante, e per loro fortuna non alle prese con gli stessi scorpioni che contaminano la mie mente, o con altri se anche non meno pericolosi non altrettanto evidenti.
I miei piani sono piu' limitati spazialmente: voglio restare nel cuore dell'Europa, in una terra germanofona, e forse continuare ancora un po' a lavorare con equazioni e spazi vettoriali, ma meglio ancora darmi subito da fare come se fossi già 'grande'.
Eh si.
Perchè l'orologio corre velocemente, e io ho troppi progetti che non possono aspettare!

Che buffo.
A volte mi prende una strana tenerezza, nei miei stessi confronti.
E torno a volermi un po' bene, almeno per un istante.

7 comments:

  1. ma certo che ti devi voler bene: pregi e difetti compresi :)

    ReplyDelete
  2. E' umano... pensavi davvero di essere un essere venuto da un altro pianeta?! ;)

    ReplyDelete
  3. Ne sono ancora certo mia cara :D

    ReplyDelete
  4. Potresti regalarti a Natale un "caldo, soffice, tenero" sorriso d'amore nei tuoi confronti... credo ti farà bene e credo tu, ogni tanto, te lo possa meritare!
    Spacchetta il tuo più grande regalo Gio!!

    Ti abbraccio
    Joh

    ReplyDelete
  5. Oh, Gio, ho così voglia di vivere, di INIZIARE a vivere ma mi sembra di non averne la forza! Dovrei lavorare sodo, concludere un percorso e spiccare il volo e invece perdo tempo... ma non ce l'ho più molto tempo! Bravo, nostro forte Gio, lo vedi... sei una roccia... lo strozzo chi dice il contrario :D

    ReplyDelete
  6. Certo che ne hai la forza!
    Devi credermi: è FACILE, ma quasi nessuno ci crede!
    Se ci sono riuscito io ... basta pochissimo!

    ReplyDelete