Friday, 19 November 2010

Come Gio parla a una ragazza che gli piace davvero.

Incredibilmente ho trovato, qui in città, una ragazza che davvero mi toglie il fiato, e non perchè bella.
Anzi, oggi la bellezza non so cosa sia.
Chi ha mai parlato di bellezza?

Ecco come gli rivolgo la parola (considerate che ci conosciamo pochissimo, ma ella è solita scrivere molto, sicchè me ne sono fatto un'idea piuttosto articolata).

Gio: (dedito al pensiero ad alta voce, gran brutta abitudine).
Hai ragione: il senso comune, la normalità hanno una definizione abbastanza precisa, e tutte le componenti delle persone normali sono fissati a valori, piu' o meno, costanti. Viceversa, ci sono milioni di diversi modi per essere scarti di questa normalità. Ecco, quello che devono fare due scarti della società come noi è capire se si è compatibili o meno.
Lei: (pure dedita al pensiero ad alta voce).
Ti rendi conto che mi hai appena definita monnezza?

9 comments:

  1. Deliziosi, tutti e due...
    In bocca al lupo Gio ;)

    ReplyDelete
  2. ...anzi...in bocca alla lupA...

    bontà sua. ;-)

    love mod

    ReplyDelete
  3. Ho zero possibilità.
    Spero solo di non farmi troppo male (e dovrei farcela visto che ormai qui dentro è tutto morto).
    Grazie degli auguri ragazze :-)

    ReplyDelete
  4. Riprenditi Gio e non pensare subito di non avere possibilità! Parti male così! Parti e basta... consegnati così come sei.

    Un abbraccio
    Joh

    ReplyDelete
  5. Grazie Joh :-)
    Secondo me potremmo essere amici, tutto qui.
    Ciao!

    ReplyDelete
  6. Caro Gio,
    è bella quella sensazione di sentirsi mozzare il fiato... goditi quegli istanti di meraviglia, di scoperta, di batticuore. Le emozioni sono l'unica ragione per cui valga la pena di vivere.

    ReplyDelete
  7. Non sognavo una ragazza in quei termini da ... anni?
    Niente di erotico ovviamente.
    Parlavamo.

    ReplyDelete
  8. Questa ragazza è un genio, non lasciartela scappare!

    ReplyDelete
  9. Io ci proverò :-)
    A presto!

    Gio

    ReplyDelete