Saturday, 6 November 2010

The Big Bang Theory

The Big Bang Theory è una sit-com americana ormai giunta alla sua quarta stagione.

Ambientata nella California dei giorni nostri, racconta le vicende di quattro scienziati, Sheldon, Leonard, Raj e Howard, alle prese con la vita 'normale', incarnata soprattutto da Penny, una bella e gioviale ragazza, che il caso, un trasloco che ne fa dirempettaia di Sheldon e Leonard, fa incontrare.

Dei quattro ragazzi solo uno è vagamente umano, Leonard, mentre gli altri tre sembrano usciti da film di fantascienza: Sheldon è geniale ma anche ipocondriaco, incapace, abitudinario, Raj è terrorizzato dalle donne, Howard è un incallito sognatore di perversioni.

Prima dell'incontro, i due mondi dei protagonisti erano ben separati: Penny viveva delle aspirazioni e le delusioni di una giovanetta come tante altre, carina ma non abbastanza per sfondare nel mondo del cinema, e i quattro smarrivano ogni giorno di più il senso del reale, affogando in un mare di fumetti, numeri, videogiochi.

Oscillando tra fotorealismo e distorsioni della realtà che affondano comunque su solide fondamenta, la follia insita nei fisici, le loro discussioni infinite su qualsiasi cosa, ogni episodio gronda di ilarità: sono spassosi i monologhi di Sheldon, i dialoghi tra Raj e Howard, le tribolazioni che il povero Leonard deve sopportare.

E poi c'è Penny, di cui ovviamente Leonard è innamorato.

Riassumo tutto ai minimi termini.

I due vivono una storia d'amore che si prolunga per diversi mesi, per quindi risolversi in una bella amicizia senza però null'altro.

Leonard torna alla sua solitudine, solo raramente interrotta da qualche avventura occasionale, Penny torna a frequentare i palestrati cui era abituata prima di entrare in collisione con il ciclone Sheldon.

Un incontro tra i quattro con Penny e il suo nuovo boyfriend è dove voglio arrivare.

Eccoli li: loro, che sono entrati in contatto, si sono scambiati qualcosa, ora ne pagano le conseguenze.

Certo, Sheldon è impermeabile, ma un po' di Penny è finito in ognuno degli altri, e un po' di Leonard ha contaminato l'opalescenza della ragazza, che ora ha confidenza con un mondo diverso dal suo, e se pure non ne è attratta, ne è influenzata.

L'inadeguatezza, l'ignoranza, la stupidità trivialissima del suo nuovo ragazzotto mettono a disagio una disorientata Penny, che un tempo non se ne sarebbe mai accorta, e avrebbe anzi finito per ritenere dei semplici nerd quei quattro svitati.

Il tutto finisce con Penny, a notte fonda, ubriaca, che cerca Leonard.
E lo maledice.
Per colpa sua adesso non può fare a meno di vedere quanto idioti siano quelli alla sua portata, e non riesce più a accontentarsi.

Se c'è una lezione, è la più brutale.

Per una volta non sono riuscito a ridere.

3 comments:

  1. Mi è sempre piaciuta tanto questa sit-com!

    ReplyDelete
  2. A volte mi fa venire le lacrime agli occhi :D

    ReplyDelete
  3. Questa serie e' spettacolare! nasconde una genialita' non comune e non sempre riconoscibile al volo.
    Io sto guardando adesso la terza serie :-)

    ciao!

    ReplyDelete