Thursday, 28 October 2010

'All of them?'

Pomeriggio noioso in quell'ufficio.

Il sole sta tramontando, e già si inizia a pensare alla serata.
Qualcuno medita sulla lista della spesa, un altro telefona alla propria ragazza per accordarsi sul cinema e cosi via.

Ecco che scivola via una giornata qualsiasi: questo si potrebbe pensare.

Uno solo, in disparte, guarda un po' in apprensione l'orologio, pensando che ormai dovremmo esserci.

E infatti.

Alle 18 in punto, varca la soglia un tizio che decisamente in quell'ambiente un po' stona: un uomo sulla quarantina, spettinato, barba incolta, espressione un po' folle, con indosso una giacca di pelle piena di borchie.

Accade tutto talmente in fretta che nessuno riesce neppure a meravigliarsi di quella presenza.

Entrando il tizio subito getta un'occhiata a quello che lo aspettava.

'All of them?', domanda.

'Yes, Tig: all of them', risponde.

E allora Tig estrae una pistola, silenziata, e li uccide tutti, in pochi secondi.
Un proiettile a testa.
Quelli non riescono neppure a abbozzare una reazione: muoiono li, alle loro scrivanie, mentre l'altro finisce di scrivere un messaggio.
Per il suo blog.
Per questo blog.

Finito la macellazione, Tig se ne va: per lui l'affare è concluso.
Sarà affar mio seguire l'intreccio che ho costruito pazientemente, per architettare l'assassinio perfetto.
Eh si: l'assassinio perfetto richiede che per colpire uno senza destare troppi sospetti, degli innocenti vadano sacrificati.

Ecco come trasformare un pomeriggio noioso in qualcosa di indimenticabile, no?

4 comments:

  1. Cavoli Gio, mi hai scritto mentre io ero qui a leggere il tuo post!
    Queste cose mi fan venire i lacrimoni! :D
    Io opterei per altre vie per risvegliare le mie giornate, questa opzioni mi fa star male al solo pensiero. Ma ognuno ha la sua strada...
    Speriamo di non trovarmi sulla strada di uno come Tig!! O_o

    Bacio.

    ReplyDelete
  2. Kiara, mettiti nei miei panni: ho una fantasia che mi spaventa ;-)

    A prestissimo :-)

    ReplyDelete
  3. Tutte le sante volte che entro in una banca mi immagino in un'impeccabile tailleur, cappello a falda larga, rossetto scarlatto, scarpe lucide e pistola nelle autoreggenti...
    Quando meno se lo aspettano: "che nessuno si muova, questa è una rapina..."
    Il fatto è che le file mi annoiano da morire ;)

    ReplyDelete
  4. Prego, gentile signorina in impeccabile tailleur, le lascio volentieri il mio posto ;-)

    ReplyDelete