Tuesday, 14 September 2010

Prima di tornare al viaggio

....
Questo messaggio nasce dal caso, non ha vita, è solo un attimo di transizione tra polvere e polvere
....
Quando ci incontriamo, all'ascensore, sulle scale, in biblioteca, tu mi guardi sempre sorridendo, quasi pazientemente.
Come sorrido anch'io ai bambini che incantati osservano il prodigio dell'arcobaleno, pieni di stupore e meraviglia.
....
Ecco, tutto finito.

6 comments:

  1. lo stupore non è cosa da poco...

    ReplyDelete
  2. E lei è capace di stupirmi :-)
    E' un gioco delle parti dopotutto il nostro: lei damigella, io cavaliere.
    Cedendo, alle volte, a qualche improvvisazione fuori copione.

    ReplyDelete
  3. lo stupore per le cose è ciò che più invidio ai bambini.
    Vorrei tornare indietro... oppure continuare, come te, a sorridere del bello di un arcobaleno.
    Un abbraccio
    Joh

    ReplyDelete
  4. Bisogna riuscire a dimenticarsi di tante cose, sbagliate, che abbiamo imparato da adulti :-)

    ReplyDelete