Monday, 2 November 2009

Qualcuno glielo dice?

Qualcuno è tanto gentile da dire a costoro che sono in ritardo per Halloween, e in anticipo per Carnevale?

Come comportarsi a fronte di simili manifestazioni, specialmente quand'esse riescono a non sconfinare nell'illegalità? A mio modo di vedere, una simile organizzazione non va messa fuori legge con un provvedimento 'ad hoc', il pericolo è che così facendo si faccia di un gruppo di spaventapasseri dei martiti.

Una simile organizzazione va ridicolizzata - ed è facilissimo riuscirvi. I membri di simili settucole da strapazzo solitamente hanno l'istruzione di un'analfabeta e l'intelligenza di un mulo, mentre a capo vi sono sovente dei 'fanatici' che qualche trauma ha fatto sbandare verso l'insensato.

Pensate a tre dei più grandi criminali dei nostri tempi: Hitler, Goering, Goebbels.

Hitler, dopo le delusioni artistiche giovanili e un'infanzia in una famiglia disastrata, fini gasato in una battaglia durante la prima guerra mondiale.
Goering, anch'egli ferito in guerra, divenne dipendente da morfina, usata inizialmente per placare il dolore e solo in seguito assunta per puro vizio.
Goebbels era un povero sfigatissimo, a suo modo geniale, tormentato da un piccolo problema fisico, che andava in giro dicendo fosse una 'ferita di guerra' per fare il gradasso con gli altri gerarchi.

Possiamo anche aggiungere a questo terzetto di mentecatti il grande uomo che polverizzò una delle casate più nobili della storia, quella degli Hohenzollern.
William II, anch'esso menomato fisicamente, a causa di un parto tribolato, e per questo perennemente non in grado di usare la testa.

Il male spesso nasce dal male.

Un appello agli eroici membri del Clan: toglietevi quelle maschere da loggia massonica della domenica, fate vedere le vostre facce da pirla, venite a dibattere con noi dei vostri deliri.

8 comments:

  1. Mi fanno vomitare, e poi l'unica spiegazione che mi riesco a dare per quei cappellini da Pinocchio è sicuramente il fatto che abbiano le classiche facce da mentecatti e la tunica per coprire attributi molto, troppo, piccoli.

    ReplyDelete
  2. > Una simile organizzazione va ridicolizzata

    d'accordissimo con questa affermazione!

    ReplyDelete
  3. Mi fanno solo tristezza. A dire in vero non esiste nemmeno l'aggettivo giusto per dargli una qualità.
    Già dargli una 'qualità' è cosa assai ingiusta.

    ReplyDelete
  4. Ma mettono i cappucci proprio perchè sono facce da pirla caro!:)

    Ma per carità...Bleh!Disgusto.Poveretti.

    Non so, ho scritto il post come sempre e ho inserito un paio di foto...non vorrei fossero le foto!
    Comunque ora ho postato altro e pois i vedrà.

    ReplyDelete
  5. Benchè non credente e discretaente mangiapreti, non sopporto che questi criminali si rifacciano al cristianesimo.

    ReplyDelete
  6. Mi fanno pensare al Ku Klux Klan ,io non li sottovaluto affatto, nel senso che rimango vigile ,non soccombo all'indifferenza ,anche se la tentazione sarebbe grande, cerco di mantenere viva la mia capacità d'indignazione (è importante,soprattutto in questa società spesso soggetta ad individualismi esacerbanti che conseguono poi quell'indifferenza sterile,la perdita dei valori,l'abbassamento drastico del livello culturale che infine porta poi a decadenza,terreno fertilissimo per future guerre,a meno che non ci siamo già.. )L'ignoranza,l'ignorare, ha fatto stragi e tuttora riesce ad adescare e sedurre le masse (vedi il fenomeno Berlusconi !). Non li sottovaluto come setta anche perché basta vedere cosa è riuscita a fare la più vecchia setta di tutti i tempi .. il cristianesimo !

    ReplyDelete
  7. scusa , mi era sfuggito quel 'costoro', dunque sono proprio loro ...il kkk ..che orrore !!!

    ReplyDelete
  8. credo che l'educazione sia importante che l'esempio lo sia altrettanto. Che anche l'uomo apparentemente più scemo sia in fondo solo ignorante e che basti che alcune cose siano spiegate, dette trasmesse, fatte leggere, fatte conoscere. credo che ognuno di noi che ha cervello e cuore debba spendere una parola quando vede cose simili....finchè si ha fiato

    ReplyDelete