Monday, 9 November 2009

'Maometto era Pedofilo'

Leggo con orrore sul Corriere di una Daniela Santanchè a testa bassa contro Maometto.

Resto sgomento dalla ferocia e dalla stupidità di questa ... posso dire mentecatta?

Vi consiglio di leggere il blog di Cloro, dove potrete farvi un'idea piu' precisa della vicenda in oggetto.

Non ho mai nascosto il mio ateismo, ma credere che questo mi porti ad applaudire ogni forma di violenza e derisione della religione è erroneo. I paradossi della religione, il male che questa puo' arrecare alla nostra società vanno discussi seriamente e senza offendere nessuno.

L'offesa tiene lontano dal dialogo chi non la pensa come te - il ragionamento, viceversa, è un invito al confronto. Soprattutto, con il ragionamento non è detto che non cambino idea entrambi i due dialoganti, mentre l'offesa non fa che radicare le convinzioni dei litiganti.

Brevemente, vorrei solo dire che l'errore madornale della nostra Daniela, per la quale ho una notizia drammatica - non si possono fare plastiche al cervello - è talmente triviale che mi vien da pensare ai miei giorni di bambinetto a scuola, quando la maestra, parlando delle abitudini dei Romani, ci ammoniva di non giudicarle secondo i nostri canoni di bambini del ventesimo secolo.

La cara Daniela gioca con le parole e il pregiudizio: "moglie di nove anni" lascia intendere significhi "faceva sesso con una bambina".

Orribile pensare oggi di avere moglie una bambina di nove anni, qui nel nostro paese, siamo tutti concordi.

Ma qui si parla di 1500 anni fa, in un contesto storico completamente diverso.

Se uno volesse essere altrettanto approssimativo, potrebbe ribattere che:

'Pietro abbandono' la famiglia per andare con un uomo'.

Come interpretate questa frase?

Secondo i Vangeli, San Pietro abbandono' la famiglia per seguire Gesu.

Ma quell' "andare con un uomo" potremmo leggerlo anche in un senso diverso, proprio come un "avere moglie" puo' significare di tutto, se buttato li cosi a casaccio.

My two cents, molto malamente scritti ma c'è un sacco di lavoro da fare ..

6 comments:

  1. Siiiiiiiiii!Mentecatta!Solo???
    Io la disconosco da appartenete al genere femminile e poi a quello umano, animale e vegetale!

    Meglio non continuare...

    Cavoli!!!Alice 3000 anni fa aveva le sembianze della regina Nefertiti???:)
    Il mio..."Alice"(maschio) quelle di Alessandro Magno.

    ReplyDelete
  2. Cara Guernica, io amichevolmente la chiamo Nefertitti ;-)

    Alessandro: anche tu ti accontenti di poco vedo!

    ReplyDelete
  3. Ahahah, ho riso come una pazza. Certo che sei anche simpatico e non è poco.
    Che dire, oltre ad avere il viso semiparalizzato ha anche il cervello.

    Se ci si tuffa indietro nella storia, il Grande Alessandro Magno era chiaramente un omosessuale. Giulio Cesare era bisex...e Maria Maddalena che era una bottana , venne salvata da Gesù. E nella Bibbia c'è da inorridire, tanto sono le incongruenze, altro che Sodoma e Gomorra...c'è di tutto e di più.

    ReplyDelete
  4. Il grande Cesare era chiamato da qualcuno 'uomo di ogni donna e donna di ogni uomo'.
    Ciao :D

    ReplyDelete
  5. La lotta all'inquinamento religioso può avere motivazioni ideali, ecologiche
    oppure essere uno dei mezzi per la lotta per il conseguimento, il mantenimento e l'aumento del potere.
    Scrissi anch'io qualcosa sul problema.
    Sì, è sbagliato non contestualizzare storicamente.
    Ma è anche vero che questo vale pure nei confornti di coloro che pigiano degli scritti vecchi di millenni che registrano le parole di un qualche patriarca e pensano non solo che siano parola divina ma che essa debba essere legge pure per te e per tutti.
    Il confornto può esserci (anche se è generalmente del tutto infruttuoso, sterile con menti religiose ovvero che non osservano la realtà e che aboliscono la critica sulle proprie credenze) ma deve essere un confronto tra pari con la consapevolezza che le religioni sono delle armi di predominio e che questo vale anche e soprattutto nei confronti delle ns società deboli, fragili, in cui morale e politicamente corretto sono i primi problemi dello sradicamento dalla lex dura lex della biologia e dell'ecologia.
    Santanché lo fa per speculazione politica.
    Ma nella sostanza, nei fatti, oggi, molte culture si basano sulla reificazione della femmina, anche bambina. E questo culture, col problema migratorio, ora sono qui tra noi e con una tendenza demografica che le renderà matematicamente dominanti in breve.
    In soldoni: Maometto era, sì anacronisticamente e con i criteri nostri ora, un pedofilo e i suoi seguaci in non poche aree del mondo lo sono, di fatto, ancora.

    ReplyDelete
  6. Ciao :-)

    Su questi argomenti con me sfondi una porta spalancata.
    Non dico come fanno molti 'padroni a casa nostra'.
    Dico che qui da noi vigono le nostre leggi - ed in questo 'noi', diversamente dai becero razzisti, io lascio confluire bianchi neri rossi gialli gay lesbo trans our che abbiano consapevolezza del diritto.

    Non faro' guerre per imporre il mio modo di intendere - che e' quasi aderente a quello delle nostre leggi - ma venero l'eredita' di Spinoza e soci che ci ha promosso da membri di un gregge ad individui.

    Ciao!

    Gio

    ReplyDelete