Saturday, 31 October 2009

Le regole di Gio

La mia non sarà una solitudine forzata, potranno esserci, anche se ne dubito, delle liete eccezioni.
Ci sono delle norme, che pensavo ovvie per chiunque avesse a che fare con me, che d'ora in poi esporrò in modo esplicito e ordinato a chiunque mi darà l'impressione di essere interessato a conoscermi.
Ridicolo?
Forse un po' bizzarro, ma in qualche modo necessario.

Le ferree regole dell'intransigente Gio.

Regola prima:
Mi interessano più le donne degli uomini, gli svegli dei dormienti, ma non ho pregiudizi. Puoi essere gay, etero, bisessuale, credente, non credente, dotto, ignorante ... Non so neppure io cosa discrimina per me tra amico e non amico - di sicuro nessuno di quegli attributi.
Regola seconda:
Ok, io sono un uomo e tu una donna, ma non mi interessi in termini di relazione sentimentale. La cosa più vicina a una partner per me sarà Alice.
Regola terza:
Io e Alice non ci stiamo appiccitati, sappiamo che le asperità della vita e le gioie della stessa è eccezionale viverle in due, ma per non più di un'oretta al giorno. Si possono recuperare le ore non consumate di lunedi-venerdi in un maxi bonus per il week end.
Regola quarta:
Comma A:
Siamo io e te e basta. Per me non vale il motto 'gli amici dei miei amici sono miei amici'. Ovviamente sei libera di stare coi tuoi amici quanto ti pare.
Comma B:
Gli amici dei miei amici io non li conosco, tienili a debita distanza. Non escludo che possano diventare amici miei, sono sicuro siano persone eccellenti, ma anche per loro varrà la Regola quarta comma A. Per quanto eccellenti essi possano essere, dubito che abbiano quello che hai tu.
Regola quinta:
'Non sopporto la pedanteria dei conoscitori di vigneti' - se devi 'insegnarmi' qualcosa fallo in modo non pedante, proprio come io sono solito fare. L'amore è la chiave di tutto.
Regola sesta:
La mia privacy è inviolabile, come lo sarà la tua. Non chiedere e forse ti sarà detto.
Regola settima:
Quello che diciamo tra noi, resta tra noi. E, per favore, viva l'ironia ma al bando le cazzate.
Regola ottava:
Non porto passeggeri in moto, ma se proprio devo ti aspetto quando rimani indietro con la tua.
Regola nona:
Sincerità, sempre. O rispondi con la verità, o decidi di non rispondere. Idem per me.
Regola decima:
Questa è solo una bozza, possiamo correggerla assieme ;-)

Firmatari:

Gio, amico/a di Gio

16 comments:

  1. I dieci Giomandamenti.

    :-)

    ReplyDelete
  2. WHOW ! Mi piace, mi piaci !

    Buona domenica ,un sorriso.


    p.s.: scusa, ma ora lo faccio,pazienza se ci farò una parte di m..,ma chi è Alice ?

    ReplyDelete
  3. ....i miei non-mi-ricordo-quanti-modestamenty-ah-no-erano-12 in confronto sono una cazzata. o forse no....

    :) love, mod

    ReplyDelete
  4. Marco, Giomandamenti è ora un marchio registrato ;-)

    Alessandra: Alice ...
    Il nome è quello di una graziosissima fanciulla che ho 'conosciuto' in modo assai curioso e che mi è rimasta oltre modo impressa. Da allora per me 'Alice' è la compagna ideale, ma di fatto è solo un'immagine. La vera Alice non potrà mai essere 'Alice'.

    Mod: santi numi ...
    Ti capita mai di pensare qualcosa, e di non capire, non ricordare se è farina del tuo sacco o meno? (NON SOGGHIGNARE SODDISFATTA ;-)). In questo caso io ero piuttosto persuaso di attingere alla tua fonte, ma non riuscivo a focalizzare i miei pensieri. Sono piuttosto poroso in verità, conosco per osmosi ...
    Dove sono i 12 Modestamenti? Ancora non riesco a focalizzare ;-)

    ReplyDelete
  5. Mi sembra un messaggio non casuale. Così impari ad essere affascinante tuo malgrado.
    Forse non te ne rendi conto, ma inconsapevolmente o meno, attizzi la curiosità, per chi è cerebrale.
    Come vedi sono molto diretta.
    Quindi qualcuna avrà tentato di farti piedino;)...
    Ahahahah...mi hai fatto sorridere, ti leggo davvero con piace exstremo:))))

    ReplyDelete
  6. Mia cara Nicole,

    principalmente ho ripensato a quello che mi hai scritto l'altro giorno, e a varie altre sensazioni percepite qua e la.
    Domani stampo queste dieci 'regole' e ne tengo una copia nel portafogli.

    Quale miglior biglietto da visita?

    E non scherzo - pur con ironia (che dopotutto è qualcosa che è mio), se mai mi capiterà in futuro di incrociare il mio destino con quello d'altri, farò riferimento esplicito a questa lista ;-)

    ReplyDelete
  7. Ciao Gio, scusa se ti scrivo qui, non ho trovato la tua e-mail, credo di aver capito che vivi in Germania, io sono italo-tedesca,ma come accade spesso i bilingui hanno diverse lacune in entrambe le lingue ; sto facendo una traduzione e non riusciamo a trovare (ho guardato anche sul net)la traduzione delle parola "Weinstube" e "Stammtisch",quest'ultima è quasi impossibile da tradurre..se ti dovesse venire un'ideuzza in proposito te ne sarei infinitamente grata .

    Buona serata, ciao :)

    ReplyDelete
  8. Ti riferisci al commento relativo a questo post?

    'Quello che è saggio per me'

    P.S.
    ti chiedo scusa, non volevo essere invadente.

    ReplyDelete
  9. Cara Nicole, non sei per nulla invadente!
    Ti ringrazio davvero invece per le tue parole.
    Davvero.

    ReplyDelete
  10. Cara Alessandra, vivo in un paese germanofono (resto sul vago per motivi di privacy non mia) ma ahime il mio tedesco è semplicemente RIDICOLO. Se ho ben capito, Mod è una traduttrice professionista.

    La mia e-mail è nel profilo: gioneldeserto@gmail.com

    Chiederò in giro a qualcuno per avere un lume ;)

    ReplyDelete
  11. Ok, grazie :), in qualche modo troverò ;)

    Ho letto il post di Django Reinhardt, la sua musica l'associo sempre ai film di Allen (visto che anche lui ne è un fan e spesso la inserisce nei suoi film ), Reinhardt è un mito!

    Splendida giornata !

    ReplyDelete
  12. Sto cercando da un po' di tempo 'Accordi e disaccordi', diretto da Allen, che è ispirato esplicitamente alla vita di Django!

    ReplyDelete
  13. era da un pò che non leggevo regole intelligenti... ;)
    w la fantasticalice!

    ReplyDelete
  14. Fusis, volevo chiedertelo ...
    L'ultima volta che ho sentito parlare di te, è stato parlando di Esiodo e la sua teogonia? Ho un ricordo molto vago di questo, e visto che nel titolo del tuo blog si parla di 'Chaos' ...

    ;-)

    Gentilissima!

    ReplyDelete