Thursday, 22 October 2009

Domani

Domani sarà una giornata d'inferno.

Si inizia presto, e si va avanti tutto d'un fiato fino a sera.
Avrò diversi incontri importanti di lavoro - un collega arriva da una sede lontana per discutere di un lavoro finalmente concluso e di un prossimo, speriamo semplice, progetto che dovremmo finalizzare in pochi mesi. Poi dobbiamo anche decidere cosa fare 'di grande' - io ho una vaga idea, che richiederà un po' di coding e un sacco di test. Il lavoro non è facile, e secondo me c'è più di un limite intrinseco nel metodo che sto sviluppando, e mi piacerebbe anche mettermi li a tavolino per pensarci di più da un punto di vista teorico.

Ci vuole fortuna anche 'nella ricerca'.

Puoi impiegare mesi e anni lungo un binario che non porta da nessuna parte.

Sembrava promettente, e invece non ha partorito nulla di buono.

E poi invece puoi trovare l'idea giusta per caso, una sera, seguendo l'istinto, fidandoti di una vaga intuizione, provando qualcosa che tutti ti direbbero di ignorare.

Domani dovrò impormi a forza di pensare 'alla ricerca'.

I miei amici ogni tanto mi dicono che sono ermetico, che non si capisce cosa intendo dire.

Capita, quando stai pensando solo a una persona.

A presto!

8 comments:

  1. Magari non siamo noi ermetici ma loro a non capire, semplicemente...sono un po' stufa di sentirmi "colpevole" del non essere compresa.

    Buona giornata!

    P.S.Bellissimo il pezzo dei Queen :)

    ReplyDelete
  2. Cara Guernica, siamo almeno in due a pensarla cosi.

    Il problema è sempre quello: i nostri 'simili' sono remoti nello spazio, e qui, e ora, noi viviamo circondati da 'loro'.
    Io voglio bene a 'loro', che siano felici tutti quanti!

    'Loro' sono il cavallo di Troia, anche quando non sono quello che c'è dentro ... ma 'loro', comunque, quello che hanno dentro lo portano dentro le mura.

    E visto che so che qua e la esistono i miei 'pari', non mi sento proprio 'obbligato' a 'avvicinarmi' a 'loro'.

    Questo si che è ermetico ;-)

    ReplyDelete
  3. Non vanno mai oltre, mai...se ridi perché , se piangi perché se esci perché esci, se non esci peggio.
    Io sono in sciopero, ho decisco che mi basto per il momento.
    P.S.
    L'eccellente è per i denti o per la figuraccia che ho fatto?:)

    ReplyDelete
  4. L'eccellente è per la tua attitudine.
    E a questa tua risposta aggiungo un altro 'eccellente'.
    Sarà mica che sei tu ad essere eccellente? ;-)

    ReplyDelete
  5. sono un essere imperfettissimo, che ha come unico dono lo stupore e la curiosità, di 'vedere' come va a finire:)

    ReplyDelete
  6. Tu hai nostalgia del mondo perfetto che vedi nei tuoi sogni.

    ReplyDelete
  7. hai il dono di leggere dentro sai...mi hai stecchita e affondata.

    ReplyDelete
  8. il guaio delle metafore è
    che possono fuorviare il lettore.

    il guaio quando devi lavorare ma pensi ad una persona è che ti porta lontano e poi non sai come tornare indietro.

    ma il fatto di pensare ad una sola non ti rende ermetico. semmai ti rende essenziale.

    love, mod

    ReplyDelete