Sunday, 18 October 2009

16 anni

Mi è arrivata un'e-mail dall'altra parte del mondo.

E' di una madre disperata, che ha appena perso la sua piccola di 16 anni, una di noi.
Ha fatto in tempo solo a dire 'Penso che sto per morire'.
Ha perso conoscenza.
Non si è più risvegliata.

"My sweet baby was 16 years old and anyone who took a little time to know her loved her".

9 comments:

  1. we cannot control it.
    nobody of us can.
    mod so tired.

    ReplyDelete
  2. Cara Mod, a volte è così crudele.

    Ricordo qualche anno fa, sulla prima pagina di un giornale della mia città, la foto di un bambino - era identico al Gio di 5 anni.
    Anche lui la stessa malattia, 'morto miseriosamente' a 5 anni.
    Mod, nella nostra vita non c'è morale, non soffriamo 'per un fine nobile e purificatore'.
    Inventiamoci 'l'affetto', e godiamone finchè ne siamo capaci.

    Già da domani si ricomincia.

    ReplyDelete
  3. non sono quella degli abbracci.
    ma se fossi capace...bè ora lo farei.
    e poi ti proporrei una bottiglia di tequila bevuta a canna. un sorso a testa fino a svuotarla.

    kekazzo!

    ReplyDelete
  4. Mod, io non sono quello delle lacrime, ma stesera avrei voluto versarne un po'.

    A 16 anni non si ha neanche iniziato.

    Domani al lavoro presento una piccola relazione, spedisco un documento che abbiamo finito di scrivere, mando un paio di e-mail perchè devo implementare una nuova funzione nel mio codice.
    Resterò al lavoro fino tardi, forse scrivo alla ragazza con cui faccio il tandem italiano-tedesco.
    Poi magari faccio la spesa, devo mangiare più frutta.

    Farò di tutto per evitarlo, ma alla fine il silenzio arriverà.

    Mod, io non conosco la tua storia, ma tu capisci davvero, e non hai paura.

    ReplyDelete
  5. no, non si può controllarla. né la nostra né nessun'altra.
    quando, veramente misteriosamente, morì mia cugina, 20 anni, sua madre disse che quando sarebbe morta lei qualche domanda a dio aveva da farla. Quanto era incazzata.

    ReplyDelete
  6. Forse per riuscire a tirare avanti bisogna cominciare a raccontarsi delle balle. Altrimenti l'esistenza diviene sempre piu' insopportabile con l'accumularsi degli eventi.
    E' un insulto all'intelligenza? O lo e' non farlo.
    Da qualche giorno il mio motto e': per amore di Verita' e Giustizia aspiro alla Menzogna. Ci sto provando con scarsi risultati.
    Deprecabile?
    Bah! Inventiamoci un daimon fatto a misura, troviamo giustificazioni all'orrore quotidiano.
    (Sto cominciando a leggere James Hillman, il piu' gran contapalle tra gli strizzacervelli, sara' per questo...)
    Ciao!

    ReplyDelete
  7. giò la tua mail non funziona.
    mi torna indietro quel che ho spedito.

    ReplyDelete
  8. Confrontata alla morte mi chiudo in un silenzio ermetico ..ogni parola mi sembra di troppo.. implodo e urlo dentro di me ..

    un abbraccio

    ReplyDelete
  9. Mod, ti ho mandato una mail di prova da quell'indirizzo, spero funzioni.
    Alessandra, il dolore è ormai solo per i suoi genitori e chi la amava.
    Penso che oggi scrivero' due righe per loro.

    A presto!

    ReplyDelete