Wednesday, 2 September 2009

L'amicizia e l'ovvietà

Ripensavo, leggendo un blog amico, al concetto di amicizia, e come le mie amicizie sono nate o svanite. Sia chiaro: sono l'essere più lunatico e intransigente di questo mondo, dev'essere veramente una grande sventura incrociare il mio cammino - per quanto mi debba riconoscere un non comune senso dell'umorismo.

Intransigenza: fai quello che vuoi della tua vita, ma con me hai chiuso nell'istante in cui mi dimostri di non aver capito le mie ovvietà, chiami un essere umano 'figa ordinaria', o decidi di accontenarti di una 'donna ordinaria'.

Io non posso permettermi di essere prossimo a chi è debole, a chi si accompagna a Yolande.

Ho perso un amico perchè quello che per me era ovvio, non lo era per lui.
Ho perso un amico perchè dover spiegare in questi casi è inutile.
Ho perso un amico perchè sono fuori di testa come un melone, ed è la mia salvezza.

Ho perso un amico, e forse la capacità di troverne altri.

Ho perso un amico ma mi restano il furore, l'umiltà e lo sdegno.

2 comments:

  1. Gio.....qui urge chiarirti un arcano...sei giunto da così poco tempo tra le mie pagine...e poi...dopo questo tuo post, devo assolutamente dichiarare le mie di "ovvietà" in merito...

    Sono lunatica, intransigente, intollerante, non sono in grado fino in fondo di essere prossima a chi è debole.....le cose univoche mi gelano, allontanano.....mi fanno, facilmente dimenticare pure i volti...
    Se non mi cercano, non cerco...Chi non mi ama, non lo amo (a lungo andare) e non seguo chi non mi segue e non crede siano ovvie le stesse cose che credo tali io...
    E chi non è con me (e come me) è contro di me....Perchè mai potrà comprendere.

    Mi sa che sto messa peggio...

    Ho perso milioni di amici (perchè poi sono anche socievole...fuori, selettiva naturalmente ed anaffettiva dentro) per essere come su descritta....

    Per questo, so riconoscere l'amicizia...e so riconoscere quando dentro scoppia un grande affetto/innamoramento per qualcuno/a.

    Sono sempre tre gli amici più cari e speciali... che ormai, vedo raramente (causa vite personali) ma nell'arco di 31 anni...sono davvero poco...se ci pensi...

    Ma sono contenta di essere come sono e preferisco 100 volte mandare a F*****o ogni 5 secondi il prossimo, piuttosto che avere la vita riempita di gente che considero inutile ed insignificante....

    Quindi...condivido questo tuo post in tutto!

    ReplyDelete
  2. Cara Luna,

    una piccola diversità tra me e te sembra questa: io sono un alieno, spesso indifferente. Chi tu incenerisci mandando a F*****o ;-) io gelo nell'indifferenza (forse anche perchè non ho la forza che hai tu, e come dice il proverbio 'vana ira sine viribus', 'l'ira è vana senza forze').

    Ho una certa curiosità dell'uomo, dei suoi meccanismi,
    equilibrata però da una misantropia-introversione mica da ridere.

    Per motivi particolari (e non dipendenti da me) sono stato spesso benvoluto. Per altri motivi (dipendenti da me) sono stato altrettanto spesso detestato.

    Il problema è che secondo me sono stato veramente assai raramente 'capito'.

    Ciao!

    ReplyDelete