Friday, 28 August 2009

A Silvia

Silvia,

mia mai,
t'amai per sempre

La cosa buffa è che tu non lo saprai mai fino in fondo.
Ho mandato qualche tempo fa una mail a Monica, lei è la sola che lo sa.

Vorrei rivederti.

Ti ho amato per cosi' tanti anni, in modo impacciato e insensato (non mi sono mai innamorato di una ragazza che mi interessasse davvero, per me non sembra vale re 'almeno due tra 'testa-cuore-sesso'' ma sembra che 'cuore' basti e avanzi) e chissa che effetto avresti oggi su di me, sul Gio di oggi un po' rincoglionito, che si tiene con le unghie aggrappato a una parete di granito.

L'affetto che provavo, il tuo odore, il sapore che immaginavo della tua pelle, dei tuoi capelli e il ristoro che avrei trovato nel tuo abbraccio significherebbero ancora qualcosa per questo mucchio d'ossa e metallo?

C'è un bel concerto a novembre, prendo un paio di biglietti.

Alla peggio, li regalero' a Yolande.

No comments:

Post a Comment